Catania, appalti truccati: agli arresti un primario del policlinico $
Web
di Redazione
Due persone agli arresti domiciliari, compreso il primario di un ospedale, e altre quattro destinatarie di provvedimenti interdittivi. E' lo sviluppo di un'inchiesta della Procura di Catania su un appalto da 55,4 milioni di euro bandito dall'azienda Policlinico-Vittorio Emanuele. Il provvedimento del Gip, che ipotizza i reati di turbata libertà degli incanti, corruzione, istigazione alla corruzione, concussione e riciclaggio, è stato eseguito dalla guardia di finanza.
Droga, nascondevano pasticche di Ecstasy sotto il letto della nonna$
Web
di Redazione
Per sfuggire ai controlli degli investigatori aveva nascosto 50 pasticche di Ecstasy nella stanza da letto della nonna, ma è stato scoperto e arrestato con l'accusa di detenzione a fini spaccio di sostanze stupefacenti. Protagonista della vicenda è un ventenne romeno, Eduard Otto Goldstein, residente a Caltanissetta, Il giovane è stato anche denunciato per detenzione abusiva di armi.
Maltempo, la Sicilia in ginocchio$
Web
di Redazione
La neve e il forte vento hanno messo in ginocchio l’Italia, colpendo in particolare le regioni del centro-Sud. Quattro persone sono morte nel Lazio. Ingenti danni alle serre di Pachino, Portopalo, Ispica e Capopassero a causa della pioggia e delle raffiche che hanno distrutto molte coperture mettendo a rischio il raccolto. All'intero la situazione, provincia per provincia.
Comune di Catania, si insediano i liquidatori$
Web
di Redazione
Si sono insediati oggi, alla presenza del sindaco Salvo Pogliese, i componenti dell’Organo Straordinario di Liquidazione(OSL) nominati con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministero dell’Interno, a seguito della dichiarazione di dissesto economico-finanziario del Comune di Catania, per la gestione dell’indebitamento pregresso del Comune di Catania.
Sequestrata la squadra Città di Misterbianco$
Web
di Redazione
L’Asd Città di Misterbianco, società calcistica militante nel campionato di promozione siciliano, girone C, è stata sequestrata dalla Gdf di Catania su disposizione della Procura etnea. Secondo le indagini, eseguite dal Gico delle Fiamme Gialle, vi sarebbe stato un fraudolento trasferimento del complesso finanziario e di risorse umane dell’Asd Lineri – sottoposta a sequestro nell’operazione “Revolutionbet” – alla Asd Città di Misterbianco, società costituita un mese prima dell’esecuzione dell’operazione.
Arrestata maestra che maltrattava i bambini in asilo $
Web
di Redazione
Una insegnante di 60 anni, in servizio presso la scuola dell'infanzia "Gianni Rodari" di Milena (Cl), è stata arrestata dai carabinieri con l'accusa di maltrattamenti nei confronti degli alunni della sua classe. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del tribunale di Caltanissetta su richiesta del Pubblico Ministero, al termine di un'indagine scaturita dalle segnalazioni dei genitori dei bambini, di età compresa fra i tre e i cinque anni.
Evasi 11 milioni, 1 denuncia a Siracusa$
Web
di Redazione
Un'evasione fiscale di oltre 11 milioni di euro da parte di una cooperativa operante nel settore della produzione e commercializzazione di prodotti ortofrutticoli è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Siracusa. I militari hanno denunciato il rappresentante legale per omessa dichiarazione ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Le indagini hanno inoltre accertato l'emissione di fatture relative ad operazioni inesistenti per oltre 500.000 euro per consentire a terzi di evadere le imposte.
Latte, protesta degli allevatori nell'ennese$
Web
di Redazione
Sono oltre 2000 i litri di latte sversati dai 600 allevatori della provincia di Enna che manifestano nei pressi dell'Outlet Sicilia Village, nell'area industriale del Dittaino. Si sono dati appuntamento stamani aderendo alla protesta dei colleghi sardi per chiedere che sia rivisto il prezzo del latte.
Apparecchio spia a casa di Matterella, Procura apre inchiesta $
Web
di Redazione
La Procura di Palermo ha aperto una indagine sul ritrovamento di un ripetitore dentro la cassetta dell’Enel che si trova accanto all’abitazione palermitana del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. A scoprire il sofisticato congegno predisposto per ricevere un segnale (da una microspia, una telecamera o un computer) e poi trasmetterlo a distanza, come scrive ‘Repubblica’, è stato un tecnico dell’Enel, venti giorni fa, durante alcuni lavori di manutenzione attorno all’edificio che si trova fra via Libertà e via Pipitone Federico, in centro città.
Guarda la ragazza di un altro, investito dal compagno geloso$
Web
di Redazione
Investito e massacrato di botte per aver guardato una ragazza. E' quanto ha subito un 21enne di Paternò che è stato ricoverato in ospedale. In carcere con l'accusa di tentato omicidio sono finiti invece Venero Giovannino Nicolosi, 26 anni - che ha costretto la fidanzata ad assistere al tentato omicidio - il padre, il fratello e il cognato, tutti responsabili di aver aggredito gli amici del 21enne che cercano di soccorrerlo e tentato di picchiare la vittima mentre era a terra.
Advertisement
Advertisement