Linosa, isola senza benzina:
Web
di Redazione
"Linosa è ormai senza benzina da settimane: se non si sblocca la situazione e non viene autorizzato l'utilizzo dell'impianto di distruzione carburante, insieme con i cittadini dell'isola siamo pronti a mettere in atto forme di protesta eclatanti". Lo dice il sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello che ieri è stato a Linosa per un incontro con la popolazione.
Ustica, lo Stato non paga chiesto il pignoramento del Ministero$
Web
di Redazione
Lo Stato non paga il risarcimento stabilito dalla Corte d'appello di Palermo a moglie e tre figlie di Carlo Parrinello, una delle 81 vittime della strage aerea di Ustica, quando il 27 giugno '80 un Dc9 Itavia si inabissò nel mar Tirreno, e i familiari di Parrinello notificano un atto di pignoramento presso terzi nei confronti dei ministeri dei Trasporti e della Difesa. Sulla somma decisa dai giudici di 1.908.909 i ministeri hanno pagato solo 431.794 euro. Il credito oggetto di pignoramento è di 1.477.107 euro.
Cara Mineo, al via i primi trasferimenti di migranti $
Web
di Redazione
Sono cominciati i primi trasferimenti dal Cara di Mineo: stamattina è partito un bus con 25 migranti diretto al Centro di assistenza straordinaria di Trapani. La struttura sarà svuotata entro il 2019. E' partito successivamente un secondo bus con a bordo 19 migranti che saranno ospitati in Cas di Siracusa e Ragusa. Era previsto che fossero 25, ma in sei non si sono presentati. Non è escluso che abbiano già abbandonato volontariamente la struttura. Altri sei migranti saranno trasferiti entro dopodomani nei due Csa. Le operazioni si sono svolte senza contestazioni nella massima tranquillità.
Scordia, blitz contro i pusher della droga $
Web
di Redazione
Dalle prime ore del mattino oltre cento carabinieri del Comando provinciale di Catania stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Caltagirone nei confronti dei componenti di un’articolata rete di spaccio di cocaina, marijuana e hashish che operava a Scordia. All’operazione, denominata ‘Narcos’, partecipano militari della Compagnia di Intervento Operativo del XII Reggimento “Sicilia”, dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, del Nucleo Cinofili e un velivolo del 12° Nucleo Elicotteri.
Blutec, gli operai occupano la sala del consiglio comunale di Termini $
Web
di Redazione
Gli operai della Blutec e dell'indotto hanno occupato il municipio di Termini Imerese. Protestano per il mancato rispetto degli impegni aziendali per il rilancio della fabbrica e per il timore che la cassa integrazione non sia prorogata per quest'anno.
Pm Catania,
Web
di Redazione
"Dagli accertamenti della Guardia costiera sono emersi dati significativi sull'inidoneità tecnico strutturale della Sea Watch a effettuare un'attività sistematica di soccorso in mare dei migranti". Lo afferma il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, sull'attività in mare dell'Ong.
Irregolarità amministrative: Sea watch resta a Catania$
Web
di Redazione
E’ ancora ormeggiata al porto di Catania la Sea Watch. La nave ha caricato viveri, carburante e quanto necessario per riprendere la navigazione. E’ arrivato anche il nuovo equipaggio. Ma l’imbarcazione della ong dovrà attendere prima di poter lasciare il capoluogo etneo. Ieri il capo missione e il comandante sono stati sentiti per ore, a bordo della nave, sull’operazione di salvataggio dei 47 migranti sbarcati e sui successivi movimenti dell’imbarcazione da personale della squadra mobile della Questura e da militari della Guardia di finanza.
Erice, arrestato il vice sindaco$
Web
di Redazione
I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trapani, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, nei confronti di Salvatore Angelo Catalano, assessore e Vicesindaco del Comune di Erice (TP), accusato di corruzione e abuso d'ufficio. Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Trapani su richiesta della Procura delle Repubblica.
Salvini autorizza il trasferimento dei primi migranti al Cara di Mineo$
Web
di Redazione
Via al trasferimento dei migranti ospitati nel Cara di Mineo: la partenza dei primi 50 è in programma il 7 febbraio, mentre entro fine mese lasceranno la struttura altri cento. Lo annuncia il ministro dell'Interno Matteo Salvini ribadendo la volontà di chiudere il Centro in provincia di Catania entro la fine del 2019. Dai trasferimenti saranno esclusi al momento i nuclei familiari con minori e le persone vulnerabili, che in gran parte coincidono con coloro che sono titolari di protezione umanitaria.
Sea Watch in un tweet,
Web
di Redazione
"Dopo 12 giorni di vergognoso stallo, lo sbarco dei 47 naufraghi a bordo della Sea Watch sembra imminente. Aspettiamo comunicazioni ufficiali". Così la ong tedesca in un tweet. "Siamo felici per i nostri ospiti - dice Johannes Bayer, ceo di Sea Watch - che il calvario stia ora arrivando al termine, ma rimane un giorno vergognoso per l'Europa. I diritti umani non sono negoziabili e sulle persone non si dovrebbe mercanteggiare".
Advertisement
Advertisement