Caso Loris, emergono i dettagli della deposizione della madre$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Emergono particolari agghiaccianti dalla deposizione resa da Veronica ai magistrati della Procura di Ragusa. La donna racconta di come trovò Loris, dopo l'incidente che secondo lei ne avrebbe causato la morte. "Sono pronto ad accettare qualunque verità". Lo ha detto Davide Stival, padre di Loris, in merito all'udienza davanti al Gup di Ragusa che dovrà decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio di Veronica Panarello per omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere.
Omicidio Giordana, resta in carcere l'omicida$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Resta in carcere Luca Priolo, il 24enne che il 6 ottobre scorso ha ucciso con 42 colpi di coltello la sua ex convivente, Giordana Di Stefano, di 20 anni, dalla quale aveva avuto una bambina di 4 anni. Lo ha deciso il Tribunale del riesame di Catania che ha rigettato la richiesta dei suoi legali, gli avvocati Sergio Di Mariano e Gaetano Agosta, di affidare il giovane, in regime di arresti domiciliari, alla comunità Exodus di don Mazzi.
Claudio Fava all'Ars:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
“Non mi stupisce che la Sicilia possa essere considerata fuori dal rischio di infiltrazioni dell’Isis per la presenza della mafia”. A dirlo è il vice presidente della commissione nazionale Antimafia Claudio Fava, a margine della sua audizione in commissione antimafia dell’Ars, parlando del rischio terrorismo in Italia.
Dieci anni di carcere al buttafuori che uccise giovane in discoteca$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Tribunale dei Minori ha condannato a dieci anni di reclusione (scontati di un terzo per il rito abbreviato) il giovane di 18 anni che avrebbe ucciso Aldo Naro, il giovane medico di 24 anni morto il 14 febbraio scorso nella discoteca Goa di Palermo durante una festa in maschera. L' imputato aveva 17 anni quando avvenne la rissa e faceva il buttafuori, dopo essere stato reclutato nel quartiere dello Zen. Venne arrestato quattro giorni dopo il delitto.
Maxi operazione antigroda a Catania: cinque arresti$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Cinque persone in manette per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Si è conclusa così a Catania l’operazione denominata Ticket condotta dagli agenti della Polizia di Stato che hanno eseguito le ordinanze su delega della procura di Catania.
Caso Loris:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sussistono "gravi indizi di colpevolezza" nei confronti di Veronica Panarello, accusata dell'omicidio del figlio di 8 anni Loris, trovato morto il 29 novembre 2014. Per questo la donna deve rimanere in carcere. Lo ha evidenziato la Cassazione nello spiegare il perché, lo scorso maggio, ha bocciato il ricorso presentato dai legali della Panarello.
Carini, 38enne uccide il padre a coltellate$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una donna di Carini, Stefania Bologna, ha ucciso il padre Francesco a coltellate. Si trova nella caserma dei carabinieri del paese in stato di fermo. L'indagine è coordinata dal pm Piero Padova. La donna fermata avrebbe 38 anni, il padre 70. Il delitto sarebbe avvenuto nell'abitazione della vittima, in corso Garibaldi.
Mafia, quattro arresti nel clan di Messina Denaro$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Quattro esponenti di Cosa Nostra sono stati arrestati con l'accusa di rapina e ricettazione, reati aggravati dalle finalità mafiose, un'operazione - compiuta dai carabinieri del Ros e dal comando provinciale di Trapani - finalizzata alla cattura del boss Matteo Messina Denaro, quinto latitante più ricercato al mondo.
A19, aperta la bretella di collegamento: Catania e Palermo di nuovo collegate$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sull'autostrada A19 Palermo-Catania è stata aperta stamane, in entrambe le direzioni, la bretella di collegamento sul viadotto Himera, chiuso lo scorso aprile dopo il cedimento di alcuni piloni. Un bypass permette di ricollegare la direttrice Palermo-Catania. Presenti alla riapertura Marco Guardabassi, commissario per l'emergenza Himera; Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile; il governatore Rosario Crocetta, Gianni Vittorio Armani, presidente dell'Anas e il ministro Graziano Delrio.
Catania, crolla una palazzina disabitata a San Berillo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I tecnici comunali, su disposizione del sindaco Enzo Bianco, sono prontamente intervenuti in via Di Prima dove si è verificato il crollo di una palazzina privata disabitata. L’area è stata subito transennata e messa in sicurezza e disposto un presidio dei Vigili urbani. Sin dalle prime ore del giorno sono accorsi gli assessori ai Lavori Pubblici Luigi Bosco e quello all’Urbanistica Salvo Di Salvo che hanno verificato la situazione e relazionato al sindaco Enzo Bianco.

 |  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395

Advertisement
Advertisement