Paternò, Dia confisca beni per 10 milioni$
Web
di Redazione
Beni per 10 milioni sono stati confiscati a Rosario Di Perna, di 63 anni, imprenditore agricolo di Raccuja (Messina) ma domiciliato a Paternò, già destinatario nel 2015 di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nell'ambito dell'operazione "Slave" perché gravemente indiziato di aver costituito un'associazione dedita allo sfruttamento di braccianti romeni secondo le forme del caporalato.
Enjoy lascia Catania$
Web
di Redazione
Enjoy Italia ha deciso di lasciare Catania a partire dalla fine maggio a causa dei troppi furti, danneggiamenti e atti vandalici che hanno ridotto in maniera esponenziale il numero di auto disponibili per il 'car sharing' dell'Eni. Nel 2016, ad inizio dell'attività, le '500' disponibili erano 170. Oggi si sono ridotte a 75. "Non possiamo che prendere atto - ha commentato il sindaco Salvo Pogliese - che la decisione di EnJoy è causata dai troppi furti e dai danneggiamenti. Quanto sta accadendo è il segno dell' inciviltà in cui alcuni cittadini vivono a scapito di tutti".
Belpasso, arrestato esattore del clan Santapaola$
Web
di Redazione
I carabinieri di Misterbianco hanno arrestato un presunto estorsore del clan Santapaola-Ercolano. Si tratta del 37enne Carmelo Ardizzone, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Catania. Nel novembre del 2016 i carabinieri di Gravina di Catania eseguirono, su disposizione della Procura della Repubblica di Catania, un decreto di fermo di indiziato di delitto nei confronti di Ardizzone che, con altri due complici, era stato accusato di aver incassato il pizzo in modo continuativo per conto del clan Santapaola-Ercolano.
Tangenti eolico, torna in cella Nicastri$
Web
di Redazione
E' tornato in carcere Vito Nicastri, imprenditore di Alcamo (Tp) soprannominato il "signore del vento" per avere accumulato una fortuna grazie alle energie pulite. Nicastri, che era ai domiciliari con l'accusa di concorso in associazione mafiosa dal 2018, è considerato fedelissimo del boss Matteo Messina ed è al centro di una inchiesta su un giro di mazzette che coinvolge diversi funzionari della Regione siciliana contattati per sbloccare procedimenti amministrativi legati alle energie rinnovabili.
Zuccaro:
Web
di Redazione
“Ci sono quartieri di Catania intensamente popolati e degradati, non soltanto periferici ma anche nel centro storico, in cui proliferano piazze di spaccio controllate da gruppi direttamente o indirettamente collegati con sodalizi mafiosi, che gestiscono sulle pubbliche strade i loro traffici di sostanze stupefacenti condizionando la vita e le abitudini di quei quartieri e reclutando a man bassa manovalanza anche tra la popolazione più giovane”. E’ l’allarme del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro.
Catania all'ultimo posto per il trasporto pubblico$
Web
di Redazione
Secondo i dati del Rapporto MobilitAria 2019 la città etnea all'ultimo posto per la mobilità urbana.
Arrestati due presunti terroristi: uno di loro è palermitano$
Web
di Redazione
La Procura di Palermo ha disposto il fermo di due persone accusate di istigazione a commettere reati di terrorismo e autoaddestramento per commettere atti terroristici. Si tratta di un palermitano, Giuseppe Frittitta, 25 anni, residente in Lombardia, e di un marocchino di 18 anni, Ossama Gafhir, che vive a Novara. Frittitta, convertito all'Islam, e Ghafir, fondamentalista islamico, progettavano di andare a combattere con l'esercito dell’Isis in Siria e Turchia.
Catania, denunciati 16 dipendenti Sostare per timbrature fantasma$
Web
di Redazione
La Procura di Catania ha emesso un avviso di conclusione indagini per truffa nei confronti di 16 dipendenti di Sostare, società del Comune che gestisce le strisce blu, per 'assenteismo'. Secondo l'accusa avrebbero lasciato il posto di lavoro "dopo aver timbrato il proprio badge attestante l'ingresso in ufficio e senza segnalare l'uscita".
Palermo, mutilavano arti per truffare assicurazioni: 42 fermi$
Web
di Redazione
Due operazioni, condotte da Polizia e Guardia di finanza, hanno assestato un altro colpo a un'organizzazione che avrebbe truffato le assicurazioni con falsi incidenti, provocando gravissimi danni fisici alle vittime compiacenti e facendo un morto. Sono 42 i fermati (34 dalla Polizia e 8 dalle Fiamme gialle) nei blitz denominati "Contra fides" e "Tantalo bis".
Sparano patate con bazooka arrestati, arrestati$
Web
di Redazione
I carabinieri hanno denunciato due persone di 30 e 29 anni, F.G.C. e G.P, che stavano testando un mini bazooka - realizzato dopo avere trovato le istruzioni su Internet - sparando patate in via Narbone, a Palermo, e mettendo in pericolo l'incolumità dei passanti. L'oggetto, apparentemente innocuo, se utilizzato impropriamente - spiegano i carabinieri - può essere molto pericoloso e potenzialmente letale.

 |  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395

Advertisement
Advertisement