Processo d'appello per l'uccisione di Carmela Petrucci$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
“Ci hanno tolto un pezzo di vita. Non mi posso rassegnare. Mi hanno strappato una figlia così. Nemmeno riesce a guardarci, ci ha sconvolto la vita”. Lo ha detto, in lacrime, Giuseppina Mercurio, madre di Carmela Petrucci, uccisa a coltellate il 19 ottobre 2012 da Samuele Caruso. La madre ha partecipato alla prima udienza del processo d’appello per l’omicidio della figlia: l’imputato, 24 anni, l’ex della ragazza, è stato condannato l’anno scorso all’ergastolo per omicidio premeditato.
Omicidio Fragalà, Gip di Palermo archivia indagine$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il gip di Palermo Fernando Sestito ha archiviato l'indagine per l'omicidio del penalista Enzo Fragalà. Sulla scelta della procura la famiglia dell’avvocato non aveva proposto opposizione. Nella vicenda erano coinvolti Francesco Arcuri, Salvatore Ingrassia e Antonio Siragusa, arrestati per il delitto e poi scarcerati dopo alterne pronunce giudiziarie. Indagati anche il boss Tommaso Di Giovanni, Gaspare Parisi, Giuseppe Auteri, Antonino Abbate e Giovan Battista Bongiorno accusato di favoreggiamento.
Egitto, rilasciati i due pescherecci siciliani$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
I due pescherecci sequestrati ieri in acqua internazionali dalle autorità egiziane sono stati rilasciati. Le due imbarcazioni "Alba chiara" e "Jonathan" e i loro equipaggi per un totale 13 persone, sono già ripartite, lasciando il porto di Alessandria d'Egitto. Non rientreranno in Italia, continueranno la battuta di pesca ne Mediterraneo. La notizia è stata resa nota da Fabio Micalizzi presidente regionale dell'Associazione pescatori marittimi professionali (Apmp).
Niscemi, un solo medico in ospedale: sindaco fa sciopero della fame$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
C'è un solo medico in servizio, nell'ospedale "Suor Cecilia Basarocco" di Niscemi, per garantire contemporaneamente l'assistenza di primo intervento al pronto soccorso e le operazioni nel reparto di chirurgia. La situazione, accertata durante un sopralluogo effettuato da alcuni amministratori comunali, ha indotto il sindaco e gli altri componenti della giunta, ad avviare una azione di protesta trasferendo i propri uffici municipali all'interno del nosocomio, in seduta permanente.
Sbarco di migranti, arrestato scafista a Ragusa$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Un tunisino di 37 anni, Fahim Micheri. è stato fermato dalla polizia di Ragusa perché ritenuto lo scafista del peschereccio con a bordo 241 persone, sbarcato due giorni fa a Pozzallo. L’uomo è stato individuato in base alle testimonianze dei viaggiatori. I migranti sono stati tutti identificati e trasferiti in altri centri, tranne i marocchini, gli egiziani e i tunisini che verranno espulsi con ordine del Questore di Ragusa
Caltanissetta, anziana trovata morta in casa$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Nunzia La Mendola, 83 anni, è stata trovata morta questa mattina sul tetto di uno stabile confinante con l'abitazione di sua proprietà, in via Sabucina nel Villaggio Santa Barbara, frazione del Comune di Caltanissetta. A segnalare la presenza del cadavere sono stati alcuni abitanti degli immobili adiacenti. Le indagini sono condotte dalla polizia. Sul posto è arrivato pure il figlio della donna, un poliziotto nisseno in pensione. L'appartamento dell'anziana, originaria di Mazzarino (Cl), è stato trovato rovistato. Gli agenti della scientifica hanno compiuto i rilievi di rito assieme al medico legale.
Augusta, fermati due scafisti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La Procura di Siracusa ha disposto il fermo di due somali, Mohammad Nour di 26 anni e Abdolwali Abdellah di 29, ritenuti gli scafisti dello sbarco di 491 migranti, avvenuto ieri nel porto di Augusta. Il provvedimento è stato eseguito da agenti della Polizia di Frontiera Marittima di Siracusa, insieme a personale del Gruppo Interforze Contrasto Immigrazione Clandestina della Procura della Repubblica, carabinieri e guardia di finanza. Il reato ipotizzato è di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.
Montelepre, colpito da compaesano con catena alla testa$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri indagano su un'aggressione a colpi di catena subita da un operaio dei servizi comunali integrati della società d'ambito territoriale ottimale Palermo 1 avvenuta a Montelepre (Pa). L'impiegato di 45 anni sarebbe stato colpito alla testa da un proprio compaesano, un uomo di 50 anni, per avere rimprovero il figlio. La vittima, soccorsa dai sanitari del 118, è stata ricoverata all'ospedale Civico di Partinico con una grossa ferita alla testa.
Acireale, usuraio durante i domiciliari$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Applicava tassi fino al 100%, nonostante fosse ai domiciliari, l'usuraio che è stato arrestato dai poliziotti del commissariato di Acireale. Si tratta di un pluripregiudicato acese di 44 anni, accusato di usura aggravata dallo stato di bisogno della vittima. I poliziotti avevano notato movimenti sospetti nei pressi della sua abitazione.
Milazzo, anziane sequestrate in casa
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri del Nucleo operativo di Milazzo, agli ordini del Tenente Cristian Letizia, in esecuzione di un’Ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Barcellona P.G., su richiesta della Procura di Barcellona, hanno sottoposto un 68enne di Milazzo alla misura cautelare personale del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese. Da diversi mesi i Carabinieri stavano attenzionando un appartamento, nel pieno centro di Milazzo, dove gli inquirenti sospettavano che si consumassero delle orribili violenze ai danni di due anziane donne.
Advertisement
Advertisement