Messina, muore bambino di 38 giorni$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
È morto dopo 38 giorni di vita un bimbo nato prematuro e morto ieri nel Policlinico di Messina dove era stato trasferito d’urgenza dall’Utin dell’Umberto I di Siracusa per presunti problemi respiratori. Sul decesso il legale dei genitori, l’avvocato Dario Pastore, ha presentato un esposto alla Procura di Catania. La madre ha avuto la rottura delle acque il 19 gennaio scorso a Bronte, alla 24esima settimana di gestazione, ma è stata trasferita a Siracusa perché nelle Utin di Catania non c’era posto.
Mafia, confiscati beni per 5 milioni al boss Capizzi$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Confiscati beni per 5 milioni di euro a Benedetto Capizzi, il boss mafioso che aveva tentato di ricostituire la commissione provinciale di Cosa Nostra. Il provvedimento della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo si lega a un'indagine del Nucleo Investigativo dei carabinieri, che aveva già portato al sequestro del patrimonio. Capizzi, 71 anni, detenuto, e condannato all'ergastolo per due volte nel 2006 e nel 2008, continuava a essere il 'reggente' del mandamento mafioso di Villagrazia - Santa Maria di Gesù.
Messina, bimbo venduto per 30mila euro$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù. Con questa accusa i carabinieri a Messina hanno fermato otto cittadini romeni, al termine di una indagine condotta tra la Sicilia, la Toscana, dove uno dei fermati poteva vantare solidi appoggi, e la Romania.
Borsellino fa chiudere altri quattro punti nascita$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Lucia Borsellino ha firmato i decreti. Altri quattro punti nascita chiudono, perchè non hanno i requisiti minimi previsti per continuare a svolgere il servizio pubblico. Le strutture per cui oggi è stata ufficializzata la chisura sono quelle di Licata, Paternò e Cefalù tutte pubbliche. Un quarto provvedimento prevede la chiusura del reparto di ostetricia «finalizzato alla nascita» anche nella casa di cura Argento di Catania.
Crocetta:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"A Forza Italia e a qualche altro soggetto non è consentito babbiare. Rileggano le dichiarazioni che fecero sulla delibera Humanitas e chiedano piuttosto scusa al governo e all'assessore Borsellino alla luce della sentenza del Tar che ci da' ragione. Invece di invocare censure nei confronti di persone per bene facessero mea culpa". Così all'ANSA il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, sulla mozione di censura all'assessore alla Salute, Lucia Borsellino, annunciata da Forza Italia.
Palermo, nuove minacce a Di Matteo$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Nuovo allerta al palazzo di giustizia di Palermo. Ci sarebbe un nuovo "anonimo" che scrive di armi ed esplosivo e che ne indicherebbe la presenza nelle zone in cui "gravitano" magistrati e pm, tra cui quelli più a rischio. Anche di questo si è discusso ieri nel corso di una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, secondo quanto si apprende oggi. Torna dunque ad alzarsi la tensione attorno ai magistrati del capoluogo siciliano.
Pd Sicilia, lasciano in 600$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Sono 600 tra dirigenti, militanti e consiglieri comunali del Pd siciliano dell'area Civati che hanno detto addio al partito per creare una forza politica in Sicilia che guardi a Sel, all'associazionismo, agli astensionisti. «Pd e governo siciliano litigano per mostrare chi è più rottamatore, più antimafioso, rivoluzionario. L'isola affonda, ma non c'è rottamazione e rivoluzione. Il Pd - scrivono - diventa la casa per tutto e il contrario di tutto, anche per chi era il peggior avversario di centrodestra».
Catania, assaltano supermercato: arrestati$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Sono entrati a volto coperto, armati di pistola, nel supermercato della zona Ognina-Picanello di Catania poco prima della chiusura, e dopo aver minacciato la cassiera hanno portato via il denaro dalla cassa in una busta di plastica. La polizia però, che teneva sotto controllo il market, era lì, nascosta, ed è riuscita a intervenire e a fermare i due, di 19 e 33 anni.
Procuratore Antimafia:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"La chiesa potrebbe moltissimo contro le mafie e per decenni non ha fatto niente. Ora inizia a muoversi qualcosa con Papa Francesco che è arrivato a fare la scomunica dei mafiosi. Speriamo bene". Lo dice il procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, nel corso della presentazione del report annuale della Direzione nazionale antimafia a Roma."
Santa Croce di Camerina, non era Loris il bambino in piazza$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Non era Loris il bambino che una testimone aveva creduto di avere visto il giorno della scomparsa del bambino in una piazza di Santa Croce Camerina, intorno alle 8:40, anche se aveva sempre sostenuto di non essere in grado di riconoscerlo. La polizia di Stato ha infatti trovato il ragazzino visto dalla donna, che ha confermato la ricostruzione della testimone: un ragazzo di 10 anni che aspettava sua madre in attesa di andare alla stessa scuola, ma in un altra classe, frequentata da Loris Stival, che non conosceva.
Advertisement
Advertisement