Italia condannata per 41-bis a Provenzano$
web
di Redazione
La Corte europea dei diritti umani ha condannato l'Italia perché decise di continuare ad applicare il regime duro carcerario del 41bis a Bernardo Provenzano, dal 23 marzo 2016 alla morte del boss mafioso. Secondo i giudici, il ministero della giustizia italiano ha violato il diritto di Provenzano a non essere sottoposto a trattamenti inumani e degradanti. Allo stesso tempo la Corte di Strasburgo ha affermato che la decisione di continuare la detenzione di Provenzano non ha leso i suoi diritti.
Catania, sgomberi dopo servizio su
Web
di Redazione
“Gli abusivi erano stati filmati anche dalla troupe di Striscia la notizia, in un edificio in via della Lucciola a Catania e sono stati finalmente sgomberati. Occupavano uno stabile che lo Stato aveva strappato ai boss”. Ieri sera il ministro dell’Interno, Matteo Salvini lancia l’ennesimo tweet-notizia. “Avevamo promesso di liberarlo, l’abbiamo fatto”, dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Che aggiunge: “Un ringraziamento particolare va alle forze dell’ordine”. L’edificio è presidiato per evitare nuovi ingressi. Amaro il commento del comitato “Casa per tutti Catania” che sottolinea che ormai in Italia “gli sgomberi li detta Striscia la Notizia”.
Catania, terminato il nuovo pronto soccorso del Garibaldi$
Web
di Redazione
Lunedì prossimo alle 10.30 verrà posta la prima pietra del nuovo pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi-Centro di Catania.L’edificio sorgerà nella parte alta dell’area, andando a occupare quasi per intero lo spazio su via Fabio Filzi, ponendosi al centro della nuova logistica dell’emergenza in città, soprattutto in considerazione della chiusura del Vittorio Emanuele.
Arrestati quattro imprenditori per caporalato$
Web
di Redazione
Quattro imprenditori arrestati e tre denunciati. E' il bilancio di un'operazione della polizia contro lo sfruttamento della manodopera dei braccianti agricoli nelle serre di Vittoria. La squadra mobile di Ragusa ha scoperto lavoratori in nero in sette aziende agricole: per lo più centroafricani, richiedenti asilo, romeni, tunisini ed in minima parte italiani. In tutte le aziende sono state riscontrate irregolarità: lavoratori in nero, alloggi abusivi per i braccianti fatiscenti e insalubri, violazioni delle norme sulla sicurezza, discariche illegali.
Arrestati quattro imprenditori per caporalato$
Web
di Redazione
Quattro imprenditori arrestati e tre denunciati. E' il bilancio di un'operazione della polizia contro lo sfruttamento della manodopera dei braccianti agricoli nelle serre di Vittoria. La squadra mobile di Ragusa ha scoperto lavoratori in nero in sette aziende agricole: per lo più centroafricani, richiedenti asilo, romeni, tunisini ed in minima parte italiani. In tutte le aziende sono state riscontrate irregolarità: lavoratori in nero, alloggi abusivi per i braccianti fatiscenti e insalubri, violazioni delle norme sulla sicurezza, discariche illegali.
Enna, arrestati giovani spacciatori $
Web
di Redazione
E' stata sgominata stamane una banda di giovani nell'Ennese che, secondo l'accusa spacciava droga. Agenti di polizia hanno arrestato, a Piazza Armerina, sette ragazzi in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare. Sono state effettuate una ventina di perquisizioni nei confronti sia degli arrestati che di numerosi altri giovani, tutti indagati per detenzione e spaccio di marijuana.
Terremoto di magnitudo 3.1 sull'Etna$
Web
di Redazione
Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata registrata a 00:47 nell'area sommitale dell'Etna. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 12 km di profondità ed epicentro 11 km a ovest di Milo (Catania). Non si registrano danni a persone o cose.
Sanità, accordo Sicilia-Lombardia$
Web
di Redazione
"Anche in Sicilia come in Lombardia nascerà l'Agenzia regionale per l'emergenza urgenza e la Seus non sarà liquidata ma si occuperà di altro". Lo ha annunciato il presidente della Regione Nello Musumeci che ha siglato con il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, l'intesa per portare nell'Isola il modello lombardo di gestione dell'emergenza d'urgenza. L'accordo, stato siglato alla presenza degli assessori alla Sanità, Gallera e Razza, durerà due anni con possibilità di estensione e riguardano l'ambito sanitario e tecnico per la riorganizzazione del sistema dell'emergenza-urgenza in Sicilia, sul modello dell'Areu lombarda.
Marsala, per le comunali candidato sindaco leghista$
Web
di Redazione
A Mazara del Vallo, 50 mila abitanti, la più "araba" delle città italiane, con la sua Casbah dove da mezzo secolo la popolazione locale vive con quella nordafricana (oltre duemila i tunisini, su tremila stranieri, per lo più marinai che lavorano sui 350 pescherecci di una delle più importanti marinerie del Paese), il primo a presentare la propria candidatura a sindaco per le comunali di primavera è il leghista Giorgio Randazzo.
Maltempo, bomba d'acqua nel catanese$
Web
di Redazione
Improvvisa, con una violenza concentrata in un raggio di pochi chilometri, una bomba d'acqua si è abbattuta nel Catanese, trasformando nuovamente le strade in fiumi, questa volta attraversate da detriti. Torna la paura, a due giorni di distanza, in una delle zone colpite dal violento nubifragio che ha colpito le province di Catania e Siracusa. Nei territori di Palagonia, Ramacca e Mineo il cielo è diventato nero e l'acqua è caduta con incredibile violenza. Una pioggia battente che ha reso impossibile agli autisti continuare a viaggiare.
Advertisement
Advertisement