Renzi in Sicilia:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"La sinistra radicale non vincerà mai". Matteo Renzi premette di non voler "inseguire un titolo di giornale su Pisapia o D'Alema", di non voler entrare in polemica con la sinistra che lo attacca per l'alleanza in Sicilia con Alfano. Ma poi, attorniato dai militanti a Ragusa, non resiste alla battuta sulla sinistra "radicale" che "tutt'al più" corre per "far perdere quelli che gli stanno vicini". Una frase che dà la misura del solco che separa le due anime del centrosinistra: "Il Pd si condanna da solo alla sconfitta anche nazionale", replicano da Mdp e Campo progressista.
Petrosino, ex poliziotto ucciso a colpi di pietra$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un ex poliziotto in pensione Salvatore Bilardello, 66 anni, di Marsala ma residente a Mazara del Vallo, è stato trovato morto in contrada Ramisella a Petrosino (Tp). Sarebbe stato ucciso con colpi di pietra. Bilardello, sposato, sarebbe stato ucciso nei pressi della sua abitazione estiva. I carabinieri stanno effettuando i rilievi.
Catania, si costituisce l'aggressore del vigile urbano ancora in coma$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' stato fermato per tentativo di omicidio il ventenne accusato dell'aggressione all'ispettore della polizia municipale di Catania, Luigi Vicari, che è ricoverato da 5 giorni nell'ospedale Cannizzaro con la prognosi riservata per un trauma cranico. Il provvedimento è stato emesso dal procuratore Carmelo Zuccaro, dall'aggiunto Ignazio Fonzo e dal sostituto Santo Distefano ed è stato eseguito dalla squadra mobile della Questura.
Bimbo siciliano rapito da padre marocchino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Dopo un calvario durato 4 anni quando pensava fosse tutto finito, Paola Imbesi, 37 anni di Barcellona Pozzo di Gotto (Me), è ripiombata nell'angoscia: da nove mesi non ha notizie del figlio, di 8 anni, Karim, che le era stato sottratto dal marito marocchino Tariq T. nel 2013 quando aveva 4 anni.
Palagonia, arrestato omicida del bracciante$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Si è chiuso il cerchio attorno al killer che uccise Francesco Calcagno lo scorso 23 agosto a Palagonia. I carabinieri hanno fermato un uomo di 49 anni, Luigi Cassaro, con l’accusa di avere ucciso il bracciante agricolo di 58 anni.
Ad incastrare il presunto omicida le immagini video acquisite dalle telecamere di sicurezza che ritraggono l’autore del delitto nelle fasi dell'omicidio e che erano state diffuse dai militari del comando provinciale di Catania, che incastrano l'uomo.
Catania, arrestati dopo assalto al bar$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Ferito alla testa in un conflitto a fuoco con la polizia, il 28 gennaio del 2015, quando aveva 14 anni, durante l'assalto a un'area di servizio a Catania, è stato arrestato per un'altra rapina a una stazione carburanti. Protagonista un minorenne che è stato bloccato con tre complici maggiorenni dopo avere rubato dei gelati da un bancone frigo di un bar-tabacchi annesso a una stazione di servizio di Acireale.
Caso Denise, parla la Cassazione:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Solo qualche indizio ma nessuna prova, del coinvolgimento nel sequestro della piccola Denise Pipitone, a carico della sorellastra Jessica Pulizzi. Lo sottolinea la Cassazione nelle motivazioni di conferma del proscioglimento dall'accusa. La bimba di 4 anni scomparve la mattina dell'1 settembre 2004 da Mazara del Vallo (Tp) senza essere più ritrovata. La "sorte" di Denise Pipitone "è tuttora sconosciuta" dice la Suprema Corte.
Catania, chiuso il Banacher dopo una rissa$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Il questore di Catania Giuseppe Gualtieri ha chiuso per sette giorni una discoteca di Aci Castello. La vicenda si riferisce ad una rissa che si è verificata il 14 agosto scorso, quando all’interno della discoteca un giovane venne selvaggiamente picchiato, riportando perfino la frattura della mandibola che ha richiesto un ricovero ospedaliero e un intervento chirurgico.
Rissa tra ristoratori. Il Comune di Taormina sarà parte civile$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Prima un litigio verbale tra un uomo e una donna, poi lo spintone e quindi l'arrivo dei rinforzi con pugni e calci proprio come una delle risse dei film western. Ma non si trattava di finzione ma delle botte da orbi che si sono scambiati tra i tavoli per strada, il 28 agosto scorso, titolari e camerieri di due ristoranti a Taormina (Me), centro turistico mondiale, forse per un precedente litigio dovuto all'accaparramento di avventori.
Catanese, muore fuori da discoteca. Fermati cinque buttafuori$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Preso a calci e pugni fino a essere lasciato agonizzante per strada. E’ finita in tragedia una serata in discoteca a Roma per Giuseppe Galvagno, un 50enne che gestiva un B&B sull'Appia, di Catania ma da anni residente a Roma. Quando la compagna lo ha trovato privo di sensi ha cercato di rianimarlo e ha dato l’allarme al 118. Inutili i soccorsi. In poche ore i carabinieri del nucleo investigativo del Reparto Operativo di Roma e della compagnia Eur hanno fatto luce sulla vicenda e fermato 5 buttafuori del per omicidio volontario.
Advertisement
Advertisement