Per il M5S l'Ars è costata 1000 euro al minuto nel 2018 $
Web
di Redazione
Mille euro al minuto: tanto è costata, alle casse pubbliche, l'attività del Parlamento siciliano nel 2018 in rapporto alle ore lavorate in aula (246 ore e 33 minuti) e ai 15 milioni di euro pagati per le indennità dei parlamentari. E' quanto emerge da un dossier del gruppo parlamentare dei 5stelle. Secondo il dossier in Sicilia i deputati, nel 2018, hanno lavorato nell'aula del Parlamento regionale appena 7,52 giorni al mese, pari a una media di 20 ore. In totale 87 giorni in un anno. Il record negativo a maggio, appena 4 ore e 34 minuti.
Di Maio:
Web
di Redazione
"Il caso Blutec non è solo una vertenza ma una questione di rispetto dello Stato. Entro le prossime settimane erogheremo gli ammortizzatori sociali fino a giugno, ma Blutec deve rispettare lo Stato che ha erogato soldi pubblici". Così il vice premier e ministro dello Sviluppo, Luigi Di Maio a Termini Imerese.
Indagato deputato forzista per corruzione$
Web
di Redazione
La dda di Palermo ha notificato un avviso di garanzia con invito a comparire al deputato regionale di Forza Italia Stefano Pellegrino. A suo carico c’è un’indagine per corruzione elettorale nell’ambito dell’inchiesta dei carabinieri di Trapani che oggi ha portato al fermo di tre imprenditori accusati, tra l’altro, di aver finanziato la famiglia del boss latitante Matteo Messina Denaro.
Approvata manovra finanziaria, per Musumeci inizia nuova era$
Web
di Redazione
Approvata la manovra finanziaria pur con l'incognita di un negoziato con lo Stato sul disavanzo di 382 milioni di euro che in caso di fallimento costringerebbe il governo Musumeci a rimettere mano ai conti con l'assestamento di bilancio e pesanti tagli, rimane il problema politico di una coalizione non proprio coesa. T
Empasse governativa, Musumeci convoca riunione giunta $
Web
di Redazione
Una riunione straordinaria della giunta di governo è stata convocata stamane dal presidente della Regione siciliana Nello Musumeci dopo la brusca frenata di ieri in aula sulla legge di stabilità. L'Assemblea ha infatti bocciato, grazie ad alcuni franchi tiratori, la norma che spalma un disavanzo di 544 milioni nel triennio. La Regione siciliana da quasi due settimane si trova in gestione provvisoria, con l'autorizzazione solo al pagamento delle spese obbligatorie.
Musumeci,
Web
di Redazione
l presidente della Regione Nello Musumeci ha partecipato a una convention dei Lions siciliani che si è svolta in un albergo di Palermo. Il Governatore era stato invitato per parlare della Fondazione Banca degli occhi, ma nel suo intervento è andato oltre il tema dell'incontro, spaziando dalla burocrazia alla economia, dalle potenzialità di crescita dell'Isola sul fronte turistico al lavoro del suo governo nel primo anno di vita.
Marcia dei sindaci per completare la SS 640$
Web
di Redazione
Una marcia contro l'isolamento dei territorio interni della Sicilia per la mancanza di infrastrutture stradali. Ad organizzarla, a Caltanissetta, sono stati i sindaci del nisseno e dell'agrigentino, i sindacati, con la presenza anche dell'amministrazione comunale di Palermo, dopo che la Cmc ha sospeso i lavori del raddoppio della statale 640 che collega Caltanissetta ad Agrigento. Il corteo è partito dalla galleria Sant'Elia fino al centro storico di Caltanissetta.
Commissione bilancio Ars approva manovra$
Web
di Redazione
E' stata approvata in nottata la manovra finanziaria in commissione Bilancio dell'Ars. I documenti sono passati a maggioranza, col voto contrario delle opposizioni. Il Pd nella dichiarazione di voto ha definito la manovra "di lacrime e sangue per la Sicilia". Oggi si riunirà, come stabilito ieri, la conferenza dei capigruppo, quindi il testo sarà incardinato in aula per l'esame. Domani scade l'esercizio provvisorio.
Finanziaria Sicilia, tagli per 244 milioni$
Web
di Redazione
Un taglio di 244 mln di euro per il 2019 dovuto alla necessità di copertura del disavanzo rimescola le carte della manovra, con riduzioni di spesa a macchia di leopardo su tante voci di bilancio e con gran parte degli emendamenti depositati dai deputati decaduti. Diventa extra light così la manovra del governo Musumeci che in mattinata dovrà superare lo scoglio della commissione Bilancio dell'Ars che si riunirà per il voto finale sul documento contabile per poi affrontare il nodo della legge di stabilità. Tra due giorni scade l'esercizio provvisorio, il governo ce la sta mettendo tutta per evitare la proroga.
Advertisement
Advertisement