Sottosegretario Siri indagato per corruzione, M5S ne chiede le dimissioni$
Web
di Redazione
Il sottosegretario ai Trasporti della Lega Armando Siri è indagato per corruzione dalla Procura di Roma nell'ambito di un'inchiesta nata a Palermo. Siri, tramite Paolo Arata, ex deputato di Forza Italia responsabile del programma della Lega sull'Ambiente, secondo l'accusa, avrebbe ricevuto denaro per modificare un norma da inserire nel Def 2018 che avrebbe favorito l'erogazione di contributi per le imprese che operano nelle energie rinnovabili. Norma mai approvata, però. "Non ho fatto niente di male: non ho ragioni per dimettermi", dichiara il sottosegretario leghista Armando Siri, commentando la richiesta di un suo passo indietro avanzata dal M5s.
Europee, Pogliese lascia Forza Italia$
Web
di Redazione
"Lascio ogni incarico da Forza Italia, partito in cui, insieme a tanti amici e amministratori non ci riconosciamo più. Assieme abbiamo assunto il comune impegno di lavorare per poterci finalmente riappropriare dei valori della nostra identità e della cultura della destra politica, che in Forza Italia non hanno più alcuna possibilità di potersi esprimere". Lo dice il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, dopo l'ufficializzazione della lista di Fi per le europee nella circoscrizione isole.
Faraone soddisfatto della lista Pd:
Web
di Redazione
"Ottima lista, niente correnti, più donne che uomini. Renziani? Zingarettiani? Calendiani? No, alle europee ci sarà la lista del Pd". Lo afferma il segretario del Pd Sicilia, Davide Faraone commentando i nomi dei candidati in corsa. "Inutile lo sport di guardarla in controluce per capire chi appartiene a chi. C'è gente fresca, bella e sarà un piacere fare la campagna elettorale. - aggiunge - Il tema non sarà la competizione tra le correnti del Pd, di cui non frega niente a nessuno, ma come arginiamo i gialloverdi che stanno distruggendo il Paese".
Web
di Redazione
“Tagli per 1,8 milioni di euro: quest’anno il Teatro Massimo Bellini non riuscirà a completare la programmazione istituzionale lirica-concertistica. E, senza un apposito finanziamento, non potrà neanche realizzare un’adeguata stagione estiva e utilizzare, come l’anno scorso, il teatro greco romano di Catania. La Regione riorganizzi pure i teatri siciliani ma prima di tutto li salvi. E soprattutto salvi il Bellini che potrà così contribuire, con un mirato progetto, al salvataggio della città di Catania”.
Boccia:
Web
di Redazione
"Sono pochi i giovani al Sud che hanno chiesto il reddito di cittadinanza, il che significa che i giovani ci chiedono lavoro e occupazione e non il reddito di cittadinanza". Così il leader di Confindustria, Vincenzo Boccia, parlando dell'incontro, a Palermo, per presentare il documento "Riforme per l'Europa, le proposte delle imprese".
Musumeci e il Ponte:
Web
di Redazione
"Il ministro Toninelli non può dire che è offensivo parlare di Ponte sullo Stretto, non glielo consentiamo a casa nostra. Prende sempre più consistenza l'ipotesi di indire un referendum sul Ponte dello Stretto tra i siciliani per capire se quest'opera, che non esclude la riqualificazione e il potenziamento della rete infrastrutturale dell'isola, sia realmente condivisa dal popolo siciliano oppure no". Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, in conferenza stampa.
Toninelli ad Enna:
Web
di Redazione
Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, è giunto nella tarda mattinata di oggi a Catenanuova, nell’Ennese, per l’avvio dei lavori della realizzazione della nuova linea ferroviaria Palermo-Catania, prevista a doppio binario. Il nuovo collegamento veloce permetterà di ridurre i tempi di percorrenza fra le due città e di garantire una maggiore capacità.
Xi Jinping a Palermo, protocollo rigido e niente inglese$
Web
di Redazione
Vietato parlare inglese: ci penseranno due interpreti a fare le traduzioni durante la visita del presidente cinese Xi Jinping a Palermo. Il leader asiatico, accompagnato dalla moglie, è atterrato in Sicilia verso le 16 con il Boeing 747-89 L dell’Air China ed è stato accolto dal governatore Nello Musumeci.
Conte in visita in Sicilia:
Web
di Redazione
"L'obiettivo è completare la statale 640 Agrigento-Caltanissetta nel giugno 2020". Così il premier Giuseppe Conte nel cantiere della Cmc a Caltanissetta, dove si trova insieme al ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli per la cerimonia di riapertura dei lavori nel tunnel che porterà ad Agrigento, rimasti bloccati per 5 mesi.
Sondaggio Demopolis, cresce la fiducia in Musumeci$
Web
di Redazione
Torna a salire la fiducia dei siciliani nei confronti della Regione, ed in particolare del presidente Nello Musumeci, dopo anni in cui era crollata ai minimi storici. Un'analisi condotta dall'Istituto Demopolis sulla percezione dell'azione del Governo regionale e sulle priorità dei siciliani per il 2019 fotografa il contesto sociale in cui si trova ad operare la Giunta Musumeci.
Advertisement
Advertisement