A Catania il via alla differenziata con isole ecologiche mobili
Web

A Catania il via alla differenziata con isole ecologiche mobili

Isole ecologiche mobili a Catania per implementare il servizio della raccolta differenziata, ancora molto indietro rispetto ai livelli sperati. È questa l’iniziativa messa in campo da Dusty e condivisa con l’amministrazione comunale, in fase di sperimentazione e mai avviata nella città etnea. Nel mese di gennaio sarà operativa intanto nel quartiere di Librino, il più vasto e popolato, e poi estesa anche a parte del centro storico.

Una soluzione che, secondo Dusty, “sarà da stimolo per gli utenti e che contribuirà a far aumentare la percentuale della differenziata. Il progetto pilota ha il duplice scopo di sensibilizzare ulteriormente i catanesi alla corretta differenziata e al contempo venire incontro alle difficoltà degli utenti che si trovano logisticamente lontani dai due centri di raccolta comunali a Picanello e a San Giovanni Galermo”.

L’isola ecologica mobile seguirà una specifica programmazione di postazione e orari. Potranno essere portati carta e cartone, plastica, vetro e piccoli Raee (ovvero i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) in queste modalità: fino a domani dalle 7.30 alle 14.30 l’isola sarà collocata di fronte all’Istituto comprensivo statale Vitaliano Brancati (viale Biagio Pecorino); dal 14 al 16 gennaio (stessi orari: 7.30/14.30) di fronte all’Istituto comprensivo statale Campanella Sturzo (viale Bummacaro).

Il progetto prevederà l’isola ecologica mobile in piazza Dante, di fronte alla chiesa di San Nicolò l’Arena dal 21 al 23 gennaio (identici orari) e in piazza Federico di Svevia, davanti al Castello Ursino, dal 28 al 30 gennaio.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca