A Torino il Catania chiude con il “b-otto” una stagione da incorniciare
Google
Catania in festa per l'ottavo posto in classifica

A Torino il Catania chiude con il “b-otto” una stagione da incorniciare

Il Catania pareggia a Torino contro i granata e guadagna il meritatissimo ottavo posto staccando l’Inter di due punti. Catania senza sei calciatori: Legrottaglie, Alvarez, Potenza, Lodi, Rolin e Marchese. Maran sceglie il 4-2-3-1 con Frison in porta, Izco e Capuano sulle corsie laterali di difesa e la coppia di centrali Bellusci-Spolli. A metà campo Biagianti ed Almiron in mediana. Dietro a Bergessio,unica punta, il trio argentino formato da Castro, Gomez e Barrientos. Ventura risponde con il 3-5-2, Jonathas-Cerci la coppia d’attacco davanti ad un folto centrocampo con Darmian e Caceres sugli esterni chiamati a svolgere la duplice fase di copertura e di spinta. Rolando Bianchi in panchina e prossimo a lasciare i colori granata. La partita inizia con un Catania molto aggressivo che pressa alto la squadra di casa. I granata provano ad impostare l'azione sulle corsie laterali e si fanno sempre pericolosi con Cerci. L'attaccante del Torino riesce più volte a smarcarsi dalla marcatura e impegna Frison. Il portiere rossazzurro rischia quando esce in ritardo sulla punta granata, fortunatamente lo grazia il direttore di gara. Nel Catania Bergessio sembra abbandonato tra le maglie dei difensori del Toro, tuttavia gli etnei alla mezzora passano in vantaggio con Almiron. Dopo il gol i rossazzurri gestiscono il risultato con un lungo possesso palla che fa innervosire il pubblico di casa. Cerci continua a seminare il panico in area rossazzurra ma i difensori schierati da Maran se la cavano difendendo il vantaggio nei primi quarantacinque minuti. La ripresa inizia con il Catania vicino al raddoppio. Almiron spreca su un errore di Di Cesare, lo stesso centrocampista argentino si fa male ed è costretto ad uscire per un risentimento muscolare, al suo posto entra Sciacca. Nel Torino, Ventura prova a dare la scossa inserendo Brighi al posto di Vives e soprattutto Rolando Bianchi al posto di Jonathas. La mossa del tecnico granata funziona, perchè il bomber del Toro ci mette lo zampino nel gol del pari di Cerci lasciato libero di colpire dalla retroguardia etnea. Il Catania però resta in partita e approfitta di un Toro dormiglione. Bergessio riporta in vantaggio infatti i rossazzurri con una bella conclusione dal limite. Dopo il gol il Catania fa la partita producendo gioco con i suoi uomini di fantasia. Nel Catania entra pure Augustyn al posto di Capuano. Per la squadra di Ventura, il solo Cerci prova ad inventare qualcosa come al 75' quando sfiora la doppietta su calcio di punizione. A dieci minuti dalla fine Bianchi prima colpisce il palo e poi realizza il gol del pari con la difesa del Catania un po' distratta nelle due occasioni. Maran tenta i tutto per tutto togliendo uno stremato Gomez e inserendo il giovane Petkovic. Non c’è più tempo però, Torino e Catania dividono la posta. I rossazzurri salgono a quota 56 e nell’ultima domenica di questa stagione calcistica scrivono un'altra pagina di storia, la più bella e la più importante. L’ottavo posto da lustro ad una società, ad un tecnico e ad un gruppo di calciatori in grado di regalare emozioni e divertimento ad un pubblico affamato di calcio. Torino-Catania è stata anche la partita degli addii in casa rossazzurra. Prima dell’apertura ufficiale della sessione estiva del calciomercato, sono certi di lasciare Catania: Potenza, Augustyn, Ricchiuti, Marchese e Gomez. A loro è indirizzato un grandissimo ‘grazie’ che deve essere condiviso con il resto della squadra, perché quest’anno la differenza l’ha fatta il gruppo. Si chiude una stagione ma se ne riapre subito un'altra. Il Catania lavora 365 giorni all’anno a maniche rimboccate aggiungendo un tassello alla volta e puntando il dito al cielo, lì dove brillano le stelle e dove merita di splendere questa squadra. Appuntamento alla prossima stagione, con la stessa passione, con la stessa fiducia e con propositi sempre migliori. Grazie Catania!

CRONACA:

Primo tempo:
1' Inizia la partita tra Torino e Catania
4' Contatto Cerci-Spolli, il signor Peruzzo lascia giocare giustamente
7' Lancio di Basha per Cerci, Frison esce andando addosso al giocatore granata. Ammonito il portiere rossazzurro e punizione dal limite per il Toro
8' Punizione di Caceres deviata dalla barriera in corner
12' Punizione di Barrientos dal limite dell'area, respinge la difesa granata
15' Cerci calcia un bel diagonale, interviene Frison con un tuffo basso
17' Bakic sbaglia il cross, Cerci era solo in area di rigore del Catania
18' Uno-due tra Barrientos e Bergessio, il Pitu prova il tiro a giro che si spegne a lato
20' Tiro dalla distanza di Castro che si perde fuori
22' Punizione di Cerci, Frison respinge con i pugni
24' GOL DEL CATANIA: Castro si inserisce in area e serve Almiron che deve solo appoggiare in rete, rossazzurri in vantaggio
28' Lungo possesso palla del Catania che adesso gestisce la partita
32' Jonathas vicino al pari ma il direttore di gara ferma il gioco per off-side
35' Almiron ci prova da trenta metri, palla alta sulla traversa
35' Cerci di testa la mette dentro ma in posizione di fuorigioco, bravo il guardalinee
40' Proteste del Torino per un presunto fallo di mano in area da parte di Spolli
45' Un minuto di recupero allo scadere del primo tempo
46' Finisce il primo tempo con il Catania in vantaggio 1-0 sul Torino

Secondo tempo:
45' Inizia la ripresa all'Olimpico di Torino, nelle file del Toro entra Brighi ed esce Vives
46' Di Cesare sbaglia un retropassaggio, il Catania in 4 contro 2 spreca con Almiron che calcia alto
47' Cinquanta metri di campo per Bergessio che fa fuori un paio di avversari e poi calcia un diagonale che viene parato da Coppola
48' Cambio nel Catania, esce Almiron per infortunio ed entra Fabio Sciacca
49' Pericolo in area del Catania con una mischia dei granata
50' Cambio nel Torino, entra Bianchi ed esce Jonathas
52' GOL DEL TORINO: pareggia i conti Cerci lasciato indisturbato in area, l'attaccante batte Frison con un preciso diagonale
56' Cambio nel Catania, esce Capuano ed entra Augustyn
57' Diagonale di Bianchi da posizione defilata, para agevolmente Frison
59' Cross di Izco, Gomez prova a staccare di testa ma con colpisce bene il pallone
61' GOL DEL CATANIA: Bergessio riporta in vantaggio i rossazzurri. L'argentino approfitta di una dormita della difesa granata e spiazza dal limite dell'area Coppola con una precisa conclusione
66' Ogbonna la mette fuori da buona posizione sugli sviluppi di un corner
68' Nel Torino entra Gazzi ed esce Bakic
70' Percussione di Sciacca che entra in area e cade a terra, fa giocare l'arbitro
75' Punizione di Cerci che sfiora la rete
77' Ci prova il Papu Gomez con un tiro dalla distanza che si perde a lato
82' Rolando Bianchi colpisce il palo con un bellissimo diagonale, rischia il Catania
83' GOL DEL TORINO: Bianchi colpisce approfittando di una dormita della difesa del Catania, tapin vincente sotto porta su assist di Cerci
87' Di Cesare sfiora il gol sugli sviluppi di una punizione calciata da Cerci
88' Cambio nel Catania, esce Gomez ed entra Petkovic
90' Tre minuti di recupero alla fine del match
93' Finisce la partita tra Torino e Catania, risultato finale 2-2, rossazzurri ottavi in classifica davanti all'Inter


TABELLINO TORINO-CATANIA 2-2

TORINO (3-5-2): Coppola; Darmian, Rodriguez, Di Cesare, Ogbonna, Caceres; Bakic (dal 63' Gazzi), Vives (dal 46' Brighi), Basha; Jonathas (dal 50' Bianchi), Cerci. A disp.: Gillet, Gomis, Diop, Glik, Masiello, Gomis, Menga, Meggiorini, Bianchi. All. Ventura
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Stevanovic, Santana, D'Ambrosio, Barreto

CATANIA (4-2-3-1): Frison; Izco, Bellusci, Spolli, Capuano (dal 56' Augustyn); Biagianti, Almiron (dal 48' Sciacca); Barrientos, Castro, Gomez (dal 88' Petkovic); Bergessio. A disp.: Andujar, Terracciano, Augustyn, Cabalceta, Ricchiuti, Cani, Salifu, Keko, Doukara. All.: Maran
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Potenza, Alvarez, Legrottaglie, Lodi, Rolin, Marchese

ARBITRO: Peruzzo di Schio

MARCATORI: 24' Almiron, 52' Cerci, 62' Bergessio, 83' Bianchi
AMMONITI: Frison, Augustyn
ESPULSI: nessuno
RECUPERO: 1', 3'

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio