ABC, il punto sulle siciliane
Flickr.com
Edgar Barreto, capitano rosanero

ABC, il punto sulle siciliane

Tre vittorie e una sconfitta
Giornata quasi perfetta per le quattro siciliane impegnate nei campionati professionistici. Sorridono Palermo, Trapani ed ACR Messina, piange il Catania.

Sprofondo rossazzurro
Doveva essere la gara della svolta positiva ed invece è stata quella della resa. Nello spareggio della ventottesima giornata del campionato di serie A il Catania di Maran sprofonda a Reggio Emilia sotto i colpi della matricola Sassuolo. Partita dai due volti. Primo tempo di marca rossazzurra, concluso in vantaggio in virtù di una rete di Gonzalo Bergessio. Catania padrone del campo fino all’intervallo. Nella ripresa il tecnico neroverde lancia in campo la quarta punta (Zaza) cambiando l’inerzia della partita. L’impeto e la maggior determinazione sassolese travolgono un Catania incredibilmente imbambolato, lontanissimo parente della formazione vista nella prima frazione di gioco, ribaltando risultato e scenari di classifica. Zaza, Missiroli e Sansone regalano al Sassuolo una rimonta insperata, condannando gli etnei all’ultimo posto in classifica a -4 dalla zona salvezza. Prossimo impegno per la formazione rossazzurra la gara interna contro la Juventus capolista, sempre più lanciata verso la conquista del terzo scudetto di fila. Ultima contro prima, un testa-coda da brivi…

Dominio rosanero
Continua la marcia trionfale del Palermo verso la serie A. Al “Renzo Barbera” i rosanero di mister Iachini hanno superato agevolmente il rimaneggiato Brescia, privo dell’ex Caracciolo. Decisive per la capolista le reti messe a segno, una per tempo, dagli argentini Vazquez e Dybala. Successo importante, il terzo consecutivo, che cementa ulteriormente il primo posto dei rosanero, adesso a +9 sul secondo posto occupato dal duo Empoli e Virtus Lanciano. Prossimo impegno per il Palermo l’ardua trasferta abruzzese contro il Pescara rigenerato dalla cura di mister Cosmi, quest’ultimo ex tecnico dei rosanero.

Colpaccio granata
Pesantissima vittoria esterna per il Trapani. Al “Francioni” di Latina, nel confronto diretto della ventinovesima giornata di serie B, i granata di mister Roberto Boscaglia hanno superato a domicilio la formazione nerazzurra, formazione costruita per puntare al salto di categoria. Confronto tra due matricole terribili, risolto all’ultimo secondo dalla zampata del granata Pirrone. Vittoria sofferta, quasi insperata, per un Trapani bravo a contenere le sfuriate del Latina (in dieci dal 65’ per l’espulsione di Alhassan) per poi colpire al momento giusto. Tre punti di platino che proiettano i granata al quarto posto in classifica (in coabitazione con Crotone e Latina) a sole due lunghezze dalla zona promozione. Prossimo impegno per i granata la gara interna contro il Varese, valida come anticipo della trentesima giornata.

Decollo giallorosso
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Al “San Filippo” l’ACR Messina ha travolto il Gavorrano, fanalino di coda del girone B della Seconda Divisione, con un perentorio 4-2. Risultato netto, nonostante il brivido iniziale firmato proprio dal vantaggio ospite con Bianchi. Paura momentanea, scacciata via dalle doppiette di Bernardo e Giorgio Corona. Ininfluente la rete del momentaneo 3-2 di Zizzarri. In virtù di questo successo, il quinto nelle ultime sei giornate, i peloritani consolidano il sesto posto portando a 7 il vantaggio sulla nona posizione. Prossimo impegno per la formazione di Grassadonia la trasferta di Melfi contro i gialloverdi con appena due punti in meno rispetto ai giallorossi. Un'altra tappa fondamentale verso la corsa alla promozione.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio