Affonda peschereccio al largo di Lampedusa, procura apre un fascicolo
Web

Affonda peschereccio al largo di Lampedusa, procura apre un fascicolo

La Procura di Agrigento ha aperto un fascicolo di inchiesta sul peschereccio inabissatosi a 4 miglia e mezzo dalla costa di Lampedusa. Titolare del fascicolo è il pm Salvatore Vella. Con il passare delle ore, a causa del mare grosso e del freddo, le flebili speranze di trovare in vita il cinquantunenne Francesco Solina, sembrano ridursi.

Con i sommozzatori è arrivato nell'isola il robot che da oggi dovrebbe registrare con le sue telecamere il peschereccio inabissatosi a circa 70 metri di profondità, a dodici miglia da Lampedusa. Si sono salvati il capitano Daniele Minio e gli altri componenti dell'equipaggio: Mimmo Solina e Nicola Mannino.

Il peschereccio è colato a picco dopo la rottura di una pompa per il tiraggio dell'acqua. Il salvataggio dei tre è stato compiuto da un motoscafo guidato da Toni Costa, avvertito telefonicamente da Mannino. L'imbarcazione è affondata molto velocemente e i tre marinai sono stati trasferiti a bordo di una motovedetta della capitaneria di porto e portati nel poliambulatorio per ricevere le prime cure: erano in uno stato iniziale di ipotermia.

Le condizioni del mare quando si è verificato l'affondamento non erano buone e i pescherecci della marineria lampedusana stavano iniziando a rientrare in porto.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca