Ambiente, a Viagrande l’Etna si racconta attraverso parole e immagini

Quante sono le stagioni dell’Etna? E quanti i sensi per raccontarle? A pochi giorni dal sopralluogo dei tecnici dell’Unesco che dovranno stabilire se il vulcano attivo più grande d’Europa meriti di entrare nella lista dei beni “patrimonio dell’umanità”, a descrivere questo grande monumento della natura che da solo vale un viaggio in Sicilia ci proveranno sabato 13 ottobre all’Etnamuseum di Viagrande (ore 17.30) alcuni appassionati ed esperti dell’Etna invitati da Piuma Bianca, l’associazione ambientalista formata da famiglie che hanno a cuore la tutela del territorio.

Interverranno Salvo Caffo (vulcanologo del Parco dell’Etna), Giuseppe Lazzaro Danzuso (giornalista e scrittore), Giuseppe Riggio (cultore dell’Etna), Giovanni Tomarchio (giornalista e operatore RAI). Conduce Sergio Mangiameli, presidente di Piuma Bianca.

La conversazione sarà intervallata dalla proiezione di alcuni filmati: il film corto di Gian Maria Musarra “Io sono qui” e il video-documento di sci-alpinismo “Firme sul vulcano” realizzato da Saro Messina, mentre il cantautore Aldo Leontini interpreterà “Alberi nel vento”.

Per il pubblico dei piccoli, in collaborazione con l’Associazione Amici della Terra, sono a disposizione, gratuitamente, le visite guidate all’interno dei percorsi didattici dell’Etnamuseum, il nuovo grande museo dell’Etna che esplora la natura del vulcano, le sue rocce, la sua flora e la sua fauna senza dimenticare le tradizioni popolari ad esso legate.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Turismo & Ambiente