Approvata Finanziaria in commissione bilancio:
Web

Approvata Finanziaria in commissione bilancio: "Abbiamo rispettato i tempi"

Sono servite 22 ore no-stop alla commissione Bilancio dell'Assemblea regionale siciliana, al lavoro anche ieri e stamattina, per varare la Finanziaria. All'alba, con 10 voti a favore e 5 contrari, il documento contabile ha ottenuto il via libera. Adesso il testo dovrà essere incardinato nella seduta convocata per oggi alle 15 per ottenere il via libera entro la prima settimana di gennaio. Ma dopo la debacle di sabato, con il governo battuto a Sala d'Ercole sulla norma che prevedeva la proroga di due mesi dei commissari delle province, l'esecutivo targato Rosario Crocetta incassa il no alla norma che tagliava le partecipate e a quella che assegnava alle famiglie meno abbienti le case abusive confiscate.

Quest'ultima norma cassata dalla finanziaria prevedeva che le case costruite abusivamente venissero concesse ai Comuni per destinarli ad alloggi popolari dopo essere state acquisite al patrimonio pubblico. Ma un emendamento del Movimento 5 Stelle, a firma di Giampiero Trizzino, ha portato al ritiro del provvedimento da parte del governo, dopo un breve dibattito tra commissari e componenti della giunta. Per Trizzino lo stop in commissione della norma "blocca una possibile speculazione edilizia", perchè "nonostante la sua nobile finalità non prevedeva alcuna limitazione per quegli immobili realizzati in zone sulle quali insiste un vincolo paesaggistico o di inedificabilità
assoluta, quali terreni a 150 metri dalla costa, zone limitrofe ai boschi, siti di interesse comunitario e così via".

"La norma sulle case abusive? Sono state dette tante fesserie, non c'è nessuna sanatoria. Intendiamo 'semplicemente' togliere gli immobili ai palazzinari che si sono arricchiti costruendo edifici in violazione della legge, per assegnarli a chi ne ha bisogno. Insomma, togliamo a ricchi per dare ai poveri", ha precisato il presidente della Regione Rosario Crocetta, parlando di alcuni contenuti del disegno di legge di stabilità.

Al termine della seduta, soddisfatto l'assessore all'Economia, Luca Bianchi: "Abbiamo rispettato i tempi e dunque, per la prima volta dopo anni, abbiamo scongiurato l'esercizio provvisorio. La manovra complessivamente ha tenuto, in particolare le parti su 'crescita e sviluppo' e sul welfare. Abbiamo anche inserito la norma che riguarda i precari degli enti locali".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica