Bronte, nuove minacce al candidato del M5S
Web

Bronte, nuove minacce al candidato del M5S

Nuove minacce al candidato sindaco di Bronte (Catania) Davide Russo: la notte scorsa, una mano ignota, ha recapitato nella buca delle lettere un grave messaggio intimidatorio accompagnato da alcuni proiettili di pistola. Il messaggio parla di «ultimo avvertimento» e che ne hanno «a sufficienza per tutti».

A renderlo noto, sul suo profilo Facebook, è il senatore M5S Mario Michele Giarrusso, componente della Commissione Antimafia. Già nei giorni scorsi Russo aveva ricevuto minacce. «Lunedì scorso il comitato per l'ordine e la sicurezza convocato dal Prefetto di Catania su richiesta del Movimento 5 Stelle - ricorda il senatore - aveva predisposto un innalzamento della vigilanza nei confronti dei candidati del Movimento. Questa misura però, evidentemente non è bastata a scoraggiare i criminali che vorrebbero impedire al Movimento di concorrere alle elezioni comunali di Bronte».

«Sappiano questi vili che si nascondono nell'ombra - conclude Giarrusso - che minacce, insulti e proiettili, non fermeranno la rivoluzione pacifica del Movimento 5 Stelle e dei liberi cittadini di Bronte, che hanno deciso di impegnarsi per liberare la propria città dal malaffare e dalla corruzione, per farla rinascere e per far ripartire lo sviluppo ed il lavoro. Il cappio della mafia e della corruzione che da troppo tempo soffoca le speranze e i sogni dei cittadini onesti di Bronte, presto verrà spezzato. Noi siamo tutti Brontesi». Il Movimento 5 Stelle in Sicilia ha organizzato una marcia di solidarietà e per la Legalità domani, alle 17, a Bronte.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica