Calcio, Cagliari-Catania: presentazione della gara
Siciliatoday.net
Doukara, chance da titolare

Calcio, Cagliari-Catania: presentazione della gara

In Sardegna per le conferme
Nell’anticipo pomeridiano della dodicesima giornata di serie A il Catania di Rolando Maran rende visita, allo stadio “Is Arenas” di Quartu Sant’Elena, al Cagliari guidato dal duo Pulga-Lopez. Gli etnei, reduci dal beffardo pareggio di Udine e dalla squillante vittoria interna sulla Lazio, giungono in Sardegna con il chiaro obiettivo di prolungare la propria striscia positiva. “A caccia di conferme sia sul piano dei progressi che su quello dei risultati”: è questo il pensiero di “The Edge” Maran, alla vigilia della gara contro i sardi; un match dalle chiare sembianze della ‘trappola’. I perché di tale affermazione sono più che validi, basta pensare che, nella scorsa stagione, i rossoblù hanno rifilato ai rossazzurri due secche sconfitte. Trappola perché il Catania contro le ‘piccole’, soprattutto in campo avverso, talvolta si ‘addormenta’ (Bologna docet), lasciando per strada punti preziosi (Roma ed Udine). Proprio per questo, la gara di Quartu diviene tappa fondamentale nel processo di crescita degli etnei. Espugnare il terreno sardo, impresa riuscita in serie A soltanto nel 2006/07 (rete di Giorgio Corona), darebbe agli etnei, oltre a tre punti pesantissimi, la consapevolezza di essere competitivi anche lontano dal “Massimino”. Dall’altra parte, il Cagliari, reduce dalla sonora sconfitta di Firenze, sotto la guida del duo Pulga-Lopez ha ritrovato la strada giusta (quattro vittorie di fila e una sconfitta) allontanandosi, così, da acque a dir poco agitate. Per i sardi, quindi, la gara interna contro gli etnei rappresenta l’occasione giusta per dimostrare che lo scivolone del “Franchi” è stato soltanto un innocuo incidente di percorso. Gli ingredienti per rendere interessante il “Derby delle Isole” ci sono tutti; non resta che viverlo assaporando, nel corso dei novanta minuti, un bel bicchierino di mirto o zibibbo, a seconda dei gusti. – 25 all’Alba: “Siate folli, siate affamati, siate umili, siate elefanti!”

Rientra capitan Conti
Rispetto alla gara di Firenze il duo composto da Pulga-Lopez ritrova l’esperienza, le geometria e la grinta in mezzo al campo di capitan Daniele Conti. Al rientro, insieme all’ex romanista, anche l’esterno sudamericano Avelar. Unico indisponibile il difensore Ariaudo. Per quanto riguarda l’undici iniziale, largo al solito 4-3-1-2 con: Agazzi tra i legni; linea difensiva composta da Pisano, Rossettini, Astori ed Avelar; centrocampo muscolare con Ekdal, Conti e Nainggolan; sulla trequarti agirà Cossu; in avanti coppia offensiva composta da Nenè e dal ‘folletto’ Sau. In panchina Thiago Ribeiro, Ibarbo e l’ex rosanero Pinilla

Bergessio out, chance da titolare per Doukara
Per il match in terra sarda il tecnico dei rossazzurri Rolando Maran dovrà fare a meno di una pedina, sostanzialmente, insostituibile: Gonzalo Ruben Bergessio. Il ‘Lavandina’, infatti, non è stato convocato a causa del problema al polpaccio accusato nella gara contro la Lazio. Al posto dell’argentino, chance da titolare per il giovane Doukara. Gli altri tre indisponibili sono: Augustyn, Sciacca e Keko. Al rientro Bellusci e Terracciano. Questo la probabile formazione titolare etnea, schierata col ‘classico’ 4-3-3: Andujar tra i pali; Alvarez, Spolli, Legrottaglie e Marchese a comporre il reparto arretrato; Izco, Lodi ed Almiron in mediana; tridente offensivo formato da Barrientos, Doukara e Gomez.

Probabili formazioni
CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Astori, Avelar; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu; Nené, Sau. A disp.: Avramov, Perico, Del Fabro, Murru, Casarini, Dessena, Thiago Ribeiro, Ibarbo, Pinilla. All:Pulga-Lopez

CATANIA (4-3-3): Andujar; Alvarez, Spolli, Legrottaglie, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Doukara, Gomez. A disp.: Frison, Terraciano, Potenza, Bellusci, Rolin, Capuano, Salifu, Castro, Biagianti, Ricchiuti,Morimoto. All.: Maran

ARBITRO: Di Bello di Brindisi; Iannello-Paganelli; IV Costanzo; ADD Giacomelli-La Penna

INDISPONIBILI: Ariaudo; Bergessio, Augustyn, Sciacca e Keko

SQUALIFICATI: -

DIFFIDATI: Pinilla; Spolli e Bellusci

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio