Calcio, Natale amaro per il Palermo

Si chiude male il 2012 del Palermo, che cade malamente in casa contro l'ottima Fiorentina di Vincenzo Montella.

La squadra di Gian Piero Gasperini deve fare i conti con le assenze di Ilicic e Von Bergen, così il tecnico piemontese vara un 3-5-2 con Rios in mezzo al campo e Brienza alle spalle di Miccoli; in campo anche Pisano, esterno destro ormai promesso al Genoa e schierato sulla corsia di sinistra. L'ex Toni e Jovetic a guidare gli ospiti in formazione tipo, eccezion fatta per lo squalificato Roncaglia. Subito bene la Fiorentina, che impegna diverse volte il portiere Ujkani: l'albanese è bravo nel mantenere inviolata la porta nel primo tempo, frazione di gioco nella quale si vede poco Palermo. La musica non cambia nella ripresa, con i toscani che segnano prima con Jovetic e realizzano due calci di rigore ancora con Jovetic e Rodriguez. Gara praticamente a senso unico, non pervenuta la formazione di casa. Imbarazzante l'ultima partita dell'anno di questo collettivo che a gennaio dovrà necessariamente rafforzarsi in sede di calciomercato. Tifosi più che arrabbiati con squadra e società, applausi solo per capitan Miccoli che a fine gara viene chiamato sotto la curva: diversi, invece, i cori negativi nei confronti dei dirigenti e dei giocatori stessi.

Nel post partita Gasperini ha dichiarato: “Avevamo defezioni importanti. Abbiamo giocato discretamente nel primo tempo e dopo il gol ci siamo disuniti. Non siamo riusciti a recuperare contro una gran Fiorentina che ha meritato la vittoria, però i due rigori ci puniscono in maniera eccessiva. Questa squadra è incompleta per certi versi e a cui manca qualcosa per essere più continua. Certamente serve qualche rinforzo, anche se il mercato di gennaio non è facile. La società con il direttore Lo Monaco in testa sta comunque lavorando per rinforzare la rosa ed è già molto attivo in vista della riapertura. Il presidente Zamparini, che i tifosi dovrebbero sempre ringraziare,è pronto a investire molto per rinforzare la squadra e credo che a gennaio la squadra sarà molto diversa da quella di adesso con maggiore forza anche se nell'immediato potrebbe non vedersi questo miglioramento".

a.r.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio