Caso Loris, la madre continua a dichiararsi innocente
Web

Caso Loris, la madre continua a dichiararsi innocente

Si è svolto nel primo pomeriggio nel carcere di Agrigento l’interrogatorio di Veronica Panarello, la donna accusata di avere strangolato e avere poi gettato in un canalone il figlio Loris Stival di 8 anni lo scorso 30 novembre a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa. Da quanto si apprende la donna insistito con la linea adottata finora: e cioè difendendosi sostenendo di essere innocente e vittima di un errore.

E’ stata la stessa 26enne, difesa dall’avvocato Francesco Villardita, a chiedere di essere sentita dagli uomini della procura iblea rappresentati dal sostituto Marco Rota. All’interrogatorio erano presenti anche il capo della Squadra Mobile di Ragusa, Antonino Ciavola e della Sezione investigativa dei carabinieri, Domenico Spadaro.

Nei giorni scorsi Veronica Panarello, tramite il suo legale, si è rivolta ancora una volta al marito Davide Stival, col quale ormai i rapporti sembrano interrotti, dicendogli che se non crede alla sua versione dei fatti, allora avanzi la richiesta di separazione.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca