Catania, Calaiò: "Contro al Bologna reazione importante, adesso il Livorno"

Catania, Calaiò: "Contro al Bologna reazione importante, adesso il Livorno"

In sala stampa a Torre del Grifo, Emanuele Calaiò ha risposto nel pomeriggio alle domande dei giornalisti. L’attaccante, dopo aver analizzato l’atteggiamento dei rossazzurri in trasferta, ha rivolto la sua attenzione verso il prossimo impegno stagionale con il Livorno.

“Al Catania oggi manca la concentrazione e la continuità nei risultati, soprattutto in trasferta- ha commentato Emanuele Calaiò - Questo aspetto non può essere sottovalutato se si vuole raggiungere l’obiettivo prefissato. Nell’ultima partita con il Bologna abbiamo osservato i nostri sbagli e riguardandola non è stato proprio tutto da buttare. Abbiamo pagato le disattenzioni nella prima parte del match ma alla fine siamo stati bravi a reagire. Io credo che non tutte le squadre sarebbero state capaci di ribaltare il risultato come ha fatto il Catania. Abbiamo dato un segnale importante segnando due reti. Spero che contro il Livorno arrivi finalmente una vittoria. Rispettiamo l’avversario ma non abbiamo paura di nessuno anche se le nostre condizioni fisiche non sono eccellenti. In questo momento siamo molto più motivati noi a far bene. Sabato vogliamo davvero fare risultato. Le difficoltà in questo momento sono legate anche alle assenze dei titolari, gli stessi squalificati come Rinaudo e infortunati- continua l’attaccante- Il mister sino ad oggi ha cercato di aggirare gli ostacoli inventandosi dei ruoli per quei giocatori che invece ne ricoprivano in realtà altri. Personalmente mi auguro di aiutare il Catania segnando qualche goal in più ma al di là di questo spero arrivino più punti in questo girone d’andata. Tifoseria? Ciò che conta è essere giudicato per il lavoro che faccio in campo piuttosto che per le reti segnate. Io cerco di dare sempre il massimo perché è questo che la gente vuole da noi. Mi fa piacere la vicinanza che offre il centro sportivo di Torre del Grifo, il confronto è importante. La mia coesistenza con Cani? Lui è più prima punta ma mi trovo bene un po’con tutti. C’è un buon rapporto non solo dentro al campo. Nella partita con il Bologna è stato bravo, ha entusiasmato tutti. Il traguardo è lontano- conclude Calaiò- ci auguriamo di fare 12 punti in queste ultime quattro partite. Sarà fondamentale concludere il giorone d’andata al meglio”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio