Flickr.com

Catania, Chiosco cinese: dopo 11 anni tante domande senza risposta

Sono trascorsi ben undici anni (era il 25 agosto del 2001) dall’incendio, che allora molti sostennero di origine dolosa, che distrusse in modo definitivo l’esotica “Casina Cinese” del sempre più bistrattato e vilipeso Giardino Bellini, unico esempio di architettura liberty lignea della nostra città andato per sempre in fumo.

Il Chiosco, esempio dei neostili della fine dell’800, venne fatto costruire sulla collina nord della villa intorno al 1869, forse per divenire un caffè concerto, tipico di quei tempi.

Il Chiosco doveva essere inaugurato, dopo il restauro costato ben 400 milioni di lire (fondi POR), il mese successivo all’incendio. Molte le dichiarazioni allora da parte dell’Amministrazione comunale, Sindaco (che peraltro subito dopo dichiarò di aver subito “inequivocabili minacce”) e Assessore alla Cultura in primis, ma anche da parte di Consiglieri comunali, che ancora attendono di essere chiarite.

Una pagina oscura della citta’, un ulteriore scheletro nell’armadio dell’ingiustizia, a cui le autorità coinvolte (Sindaco in primis) e competenti devono dare una definitiva e concreta risposta affinche’ possa essere definitivamente fatta verità e giustizia.

1) L’incendio fu di matrice dolosa così come è stato sostenuto?
2) La Villa quella notte era sorvegliata dai Vigili?
3) Fu presentata una denuncia specifica agli organi competenti da parte del Comune?
4) Sono state fatte le dovute indagini dagli organi preposti e quali gli esiti?
5) La ditta che si occupava del restauro doveva garantire l’integrità del manufatto?
6) I lavori di restauro dovevano avere termine il mese successivo?
7) La Commissione Consiliare Cultura aveva programmato prima dell’incendio un sopralluogo?
8) E’ vero che i lavori di restauro erano fermi e perchè?
9) E’ vero che, secondo contratto, la ditta che svolgeva i lavori avrebbe dovuto risarcire i danni, così come dichiarato al Consiglio comunale da un Assessore in risposta ad un consigliere d’opposizione?
10) Perchè le Amministrazioni comunali succedutesi hanno sempre irresponsabilmente taciuto?

I macigni che incombono sulle verità di fatti che hanno coinvolto in modo pesante la nostra città nei decenni trascorsi, se non rimossi in tempo, condizioneranno per sempre, come già avviene, la crescita sociale, morale e culturale della stessa e dunque di ognuno dei suoi cittadini.
blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Opinioni