Catania, De Canio: "Sconfitta e vittoria sono solo dei momenti, serve continuità"

Catania, De Canio: "Sconfitta e vittoria sono solo dei momenti, serve continuità"

In attesa della gara che vedrà gli etnei scendere in campo contro al Torino, mister De Canio ha risposto stamane, nella sala stampa di Torre del Grifo, alle domande dei giornalisti. Il tecnico rossazzurro, soddisfatto del recupero dei suoi giocatori chiave come Barrientos, Plasil, Spolli, ha commentato gli aspetti determinanti della gara.


"Limitatamente al periodo in cui ne sono responsabile, credo che aver incontrato Juve e Napoli sia stato motivo determinante per la mancata vittoria. Sono squadre che stanno vivendo un periodo buono. Aver vinto contro l'Udinese ci ha permesso di lavorare con piu serenità, più partecipazione, la vittoria fa sempre bene. Dalle sconfitte chiaramente si impara anche non ricomettere gli stessi errori, quindi è giusto che ci siano. Il goal ha dato più fiducia a Lopez? Ha vissuto bene il goal ma conta l'essenza, la vittoria non chi ha segnato. Gli attaccanti hanno questo compito, fin quando la squadra riesce ad assecondarli loro riescono ad esprimersi meglio. Il giocatore viene comunque da un perido professionale non felice per cui le motivazioni messe in campo contano parecchio. I giocatori come lui non si accontentano, è un ragazzo che puo aiutare la squadra a fare bene. Tra i giocatori recuperati qualuno giocherà da titolare e qualcun altro entrerà a partita in corso. Plasil? Non credo sarà in grado di entrare fin dal prio minuto, staremo a vedere. La squadra è quasi al completo, devo ancora ultimare le formazioni, io però decido al momento. Durante la gara potrebbero venirmi ulteriori soluzioni".

"Una sconfitta o una vittoria non sono determinanti, ma sono dei momenti. È importante dare continuità ai risultati e scendere in campo con l'atteggiamento giusto . La sconfitta deve servire per migliorarsi mentre la vittoria per gioire. Torino e Catania sono due squadre molto vicine, con valori tecnici equivalenti. Il Catania dovrà tenere pressing alto ma lo deve fare sempre non solo contro al Torino. Durante l'allenamento proviamo anche ad attenzionare questo aspetto, prevedendo la necessità di doverlo fare in campo. E' anche vero che il dispendio energetico è elevato quindi bisogna pressare nei tempi giusti. Il momento attuale ci impone di avere maggiore attenzione a qualsiasi situazione. Difesa tutta a disposizione? Bisogna valutare caso per caso perchè ogni giocatore ha subito un infortunio diverso e quindi gioca in base alle sue possibilità. Il fatto di avere a dispozione quasi tutti mi dà l'opportunità di valutare un gruppo con piu di scelta. Il recupero dei vari giocatori però dà maggiori sicurezze alla squadra. Vincere contro al Torino darebbe una bella ignezione di fiducia anche in vista della gara contro al Milan. La squadra deve cambiare lo schema mentale e questo lo si puo fare attraverso la ripetizione e la memorizzazione del gioco. È necessario riuscire a muoversi bene in campo anche quando non si il pallone tra i piedi. Sarà fondamentale questo aspetto per il futuro".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio