Catania, Legrottaglie:

Catania, Legrottaglie: "Portiamo avanti il progetto Europa"

A torre del grifo la settimana rossazzurra si apre con le dichiarazioni di uno dei protagonisti rossazzurri, Nicola Legrottaglie. Il difensore centrale del Catania, soddisfatto della performance messa in campo contro l'Udinese, commenta l'ottimo campionato disputato fino ad oggi dalla sua squadra e la grande voglia di raggiungere qualcosa di più: " Contro l’Udinese è stata una gara difficile, siamo stati bravi a trovare il goal e adesso siamo sempre più vicini all’obiettivo Europa. La squadra ci crede, portiamo avanti questo progetto con tanta grinta e tanto carattere.Le vittorie ci aiutano anche a livello psicologico, se non avessimo vinto Sabato avremmo avuto qualche difficoltà a scendere in campo propositivi per la prossima gara, certo ci avremmo provato ugualmente. Adesso ci sarà questa sosta che ci permetterà di abituarci anche al nuovo clima primaverile che è alle porte. Contro la Lazio? Dovremo comportarci allo stesso modo, saremo ancor più consapevoli di giocare per dei punti importanti. Il gruppo è carico e motivato, complice la grande presenza del mister che ci aiuta sempre tanto trasmettendoci la sua energia positiva. Andremo sicuramente a giocarci questa partita con l’identità e con la consapevolezza dei nostri mezzi. Noi stiamo facendo un bel calcio, ci sono giocatori che potrebbero anche giocare in nazionale senza alcun problema. Sono contento di come stiamo disputando il campionato, mi è dispiaciuto non aver disputato i due incontri che ci vedevano lottare contro Inter e Juventus, so che parte della responsabilità è stata anche mia, è stata una reazione istintiva ma non dovrà più capitare. Personalmente sono comunque contento di questa stagione e di giocare con il Catania. Per quanto riguarda il futuro non so se rimarrò con questa squadra o meno ma qualsiasi decisione prenderò insieme alla società, Catania farà sempre parte del mio cuore. Sinceramente non mi piace pensare al futuro, preferisco guardare la mia situazione pensando anno dopo anno. Chissà un giorno potrei diventare allenatore e intraprendere una nuova carriera. Attualmente sono comunque molto felice per la missione che stiamo portando avanti con la città. A Catania si terrà il primo concerto cristiano con la collaborazione di un gruppo conosciuto nel mondo. In generale sono dunque molto soddisfatto".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio