Catania, Pellegrino: "Siamo pronti ad affrontare il Cagliari"

Catania, Pellegrino: "Siamo pronti ad affrontare il Cagliari"

Alla vigilia della gara valida per il secondo turno di coppa Tim 2015 contro il Cagliari, il tecnico rossazzurro ha risposto stamane alle domande dei giornalisti presso la sala stampa di Torre del Grifo.

“Rispetto alla scorsa settimana abbiamo acquisito più ritmo ed energie, sicuramente ci sarà molta più intensità di gioco. Questa è una partita importante anche sotto l’aspetto delle valutazioni. Siamo pronti ad affrontarla nella maniera giusta. Avremo di fronte una squadra di serie A che vuole ben figurare ed ottenere la vittoria.”

NOVITÀ NELLO SCHIERAMENTO DEI GIOCATORI
“Certamente queste saranno legate ad uno o due unità degli undicesimi scesi in campo la scorsa settimana per via di qualche condizione fisica non ottimale. Daremo priorità a quei giocatori che ci consentiranno di avere quell’ affidabilità che serve alla prima partita di campionato”.

I CONVOCATI
“Non c’è nessuna problematica, insieme agli undici della scorsa settimana si è aggiunto Spolli. C’è anche Sauro ma per lui è più complicato perché siamo in attesa del transfert. Attendiamo sino alla fine per decidere la squadra da mandare in campo. Abbiamo molti più giocatori quindi anche l’imbarazzo della scelta. In seguito alla partenza di Izco, sulla fascia laterale destra, possiamo avvalerci della presenza di professionisti come Almiron, Rinaudo, Calello e diversi altri. Per quanto concerne i portieri Frison non è ancora in condizioni di poter sostenere una gara sin dall’inizio, per cui in attesa del suo recupero giocherà Terracciano”.

LODI E LA MANCATA CONVOCAZIONE
“Ho grande rispetto per il professionista, io personalmente ho il dovere di allenare i giocatori che la società mi mette a disposizione per cui le scelte che vengono fatte al di fuori di questo contesto non mi riguardano. Credo comunque sia giusto che come altri ogni giocatore faccia la sua scelta”.

L’ARRIVO DI SAURO
“E’ un giocatore prestante dal punto di vista fisico, sull’uno contro uno difficilmente riesce a farsi superare, crea tanta pressione difensiva, è un giocatore che ha esperienze europee importanti . E' sicuramente uno dei difensori qui più forti in circolazione qui a Catania. Si è allenato bene quindi se dovesse arrivare il transfert mi piacerebbe schierarlo”

CASTRO IN ATTACCO, POSSIBILITA’ PER MARTIHNO
“ In funzione del suo ruolo in attacco ci sarà la possibilità di impiegare come centrocampista uno tra coloro che hanno recuperato la forma ovvero Martihno o Calaiò, Rinaudo. 5 o 6 giocatori saranno valutati fino alla fine in vista della prima di campionato. Aveni? Siamo partiti da zero, merita considerazione e stiamo facendo insieme un buon lavoro”

L’AVVERSARIO CAGLIARI
“Ha un tridente d’attacco notevole, dovremo stare concentrati ed avere una lettura di gara definita. Dobbiamo pensare a ciò che siamo ed a rafforzare la nostra personalità. Di certo le squadre di Zeman prediligono la fase offensiva quindi ci saranno pochi spazi per noi tuttavia le partite vanno fatte e lette nella maniera giusta. Dall’ultima gara contro Zeman in Catania- Salernitana ho fatto le mie esperienze, sono cambiato e maturato. E’ un allenatore che stimo molto sia come professionista che come uomo.”

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio