Catania, Sannino: "Gli infortuni non ci aiutano ma giochiamo per vincere"

Catania, Sannino: "Gli infortuni non ci aiutano ma giochiamo per vincere"

In sala stampa a Torre del Grifo i microfoni della stampa hanno accolto le dichiarazioni di mister Sannino alla vigilia dell’incontro con il Bologna di Lopez. Il tecnico rossazzurro ha analizzato alcuni aspetti sottolineando la difficoltà del momento dettata anche dalle indisponibilità di pedine importanti.

“Gara importante quella di domani contro il Bologna- ha commentato mister Sannino- questa partita nella stagione passata si giocava in serie A. Domani a prescindere alla tattica mi incuriosirà il modo di giocare della mia squadra. Sarà importante muovere la classifica. Scendere in campo e giocare in questa categoria non è semplice, bisogna essere sempre pronti. Domani spero di vedere una squadra concentrata e di carattere come quella che ho osservato nella gara di Terni. Abbiamo giocato con un uomo in meno ma la differenza numerica non si è vista. Tutti hanno tenuto bene il campo.Questo però è il calcio, si guardano i particolari solo se si ottiene la vittoria. Durante questa settimana ci siamo allenati come abbiamo fatto sempre- continua il tecnico- Tutti cercano di dare il massimo perché l’obiettivo è quello di vincere le nostre gare. Purtroppo non siamo riusciti a collezionare risultati positivi continui negli incontri in trasferta ma io ho visto il cambio di atteggiamento dei ragazzi e questo mi fa apprezzare ancor di più i loro sforzi. Lavorano sempre con sudore per riuscire a dare ai tifosi ciò che desiderano. Contro al Bologna potremo contare sulla presenza di Capuano, Escalante e Sauro ma mancheranno giocatori importanti, non sarà facile. Purtroppo visto le assenze cerco di lavorare facendo di necessità virtù usando la logica. Inoltre qualcuno di questi ragazzi non è al massimo della forma quindi potrebbe rischiare anche una ricaduta. Un esempio ne sono Rolin assente, così come Spolli che non ha recuperato interamente ma comunque sarà in campo. Sono riconoscente di questo. Questo continuo giro di infortuni non ci permettere di acquisire l’identità che mi piacerebbe il Catania avesse. Odjer e Parisi? La società li osserva sempre ed io aiuto questi ragazzi a potenziare le proprie capacità”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio