Catania-Spal: presentazione del match
Elio Calderini, nuovo attaccante rossoazzurro

Catania-Spal: presentazione del match

In cerca della normalità…
Primo appuntamento stagionale per il Catania. Nel secondo turno della Coppa Italia/Tim Cup i rossazzurri ospitano allo stadio “Angelo Massimino” la Spal. Gara ad eliminazione diretta che segna il debutto ufficiale del Catania targato 2015/16. Scritto così sembrerebbe il classico prologo di ogni stagione, con l’atteso primo vero esame sul campo dopo il rigido lavoro svolto in ritiro.Tutto all’insegna della prassi, della normalità e della ciclicità. Sarebbe stato così anche questa volta se lo scorso 23 giugno non fosse scoppiata la ‘bomba’ dello scandalo, la cui detonazione ha avuto degli effetti così catastrofici da non riuscire a quantificarne ancora i danni.

Dai nuovi propositi di un nuovo pronto riscatto dopo una stagione in B fallimentare (la seconda di fila) – con il ritorno di mister Pasquale Marino ad un passo dall’ufficializzazione – si è passati, invece, all’onta della vergogna derivante dalle malefatte dell’ormai ex dirigenza etnea. Pagina amara, macchia indelebile che ha infangato l’immagine di un’intera città. Estate calda – il cui ‘picco’è atteso con la sentenza del processo sportivo (inizio previsto per martedì 11 agosto) – vissuta tra le voci di fantomatiche cordate interessate a subentrare all’ex presidente Pulvirenti e con la paura di una possibile scomparsa dal panorama del calcio professionistico. Solita estate rovente, per certi versi ancor più devastante delle terrificanti 1993 e 2003, di cui avremmo fatto decisamente a meno.

In attesa dei verdetti dei tribunali (verosimilmente sarà Lega Pro con diversi punti di penalizzazione) si riprende a giocare sul rettangolo verde. In un “Massimino” spaccato dalla protesta dei tifosi rossoazzurri – rivoltanti verso un possibile mantenimento della società da parte del gruppo Pulvirenti – il nuovo tecnico Pippo Pancaro prova a saggiare lo stato di crescita di una squadra ancora in costruzione. Un autentico ‘cantiere aperto’ simile alla hall di un albergo, con giocatori che vanno (Calaiò, Schiavi, Sciaudone, Castro e compagnia bella) ed altri che vengono (Calderini, Bacchetti e De Rossi, i tre volti nuovi ufficializzati da Via Magenta). Dirimpettaio degli etnei la Spal di mister Leonardo Semplici, formazione iscritta al campionato di Lega Pro. Gli spallini, al secondo impegno ufficiale, nel primo turno hanno superato il Rende (società dilettantistica calabrese) grazie ad una rete di Mora in avvio di gara. Chi vince affronterà nel terzo turno il Cesena: romagnoli vittoriosi per 4-0 sul Lecce.

Qui Catania: out Terracciano e Ceccarelli
In vista della gara di coppa contro la Spal, in programma questa sera alle ore 20.30 al “Massimino”, il tecnico degli etnei Pippo Pancaro si affiderà a gran parte della squadra scesa in campo contro l’Equipe Sicilia. Gyomber, Chrapek, Rosina e Maniero gli unici ‘big’ convocati dall’ex mister della Juve Stabia, coi primi tre che scenderanno in campo dal primo minuto. Due gli squalificati: Terracciano e Ceccarelli. Al posto dell’estremo difensore di San Felice a Cancello largo ad uno tra Beppe Ficara (tesseramento ufficializzato ieri) o Kristjan Matoševič, con il portiere avolese in vantaggio sullo sloveno. In campo anche gli altri tre acquisti: Bacchetti, De Rossi e Calderini. Non ci sarà Davide Baiocco: il centrocampista perugino, sempre nella giornata di ieri, ha lasciato il ritiro di Torre del Grifo vedendo sfumare definitivamente il sogno di rivestire il rossoazzurro. Non convocati: Moretti, Lodi, Coppola, Çani, Cabalceta e Barisic. Questo il probabile 4-3-3 schierato dal tecnico calabrese: in porta Ficara; difesa a quattro con Parisi e De Rossi esterni, Bacchetti e Gyomber a comporre la coppia centrale; mediana a tre con Sessa, Odjer e Chrapek; tridente offensivo composto da Rosina, Calderini e Rossetti.

Qui Spal: in porta Contini al posto di Branduani
Rispetto alla formazione opposta al Rende, nella gara del primo turno di coppa disputata otto giorni fa, il tecnico dei ferraresi Leonardo Semplici dovrebbe apportare una paio di modifiche. In porta al posto del titolare Branduani (in permesso causa paternità) ci sarà il ‘dodicesimo’ Contini; in difesa spazio all’esperto Cottafava per Giani; in mediana Bellemo per Di Quinzio. Questo il probabile 5-3-2 dei ferraresi: Contini tra i legni; difesa a cinque con Lazzari e Mora esterni, Silvestri, Cottafava e Ceccaroni interni; mediana a tre con Gentile, Castagnetti e Bellemo; tandem offensivo composto da Zigoni e Cellini.


Probabili formazioni
CATANIA (4-3-3): Ficara; Parisi, Bacchetti, Gyomber, De Rossi; Chrapek, Odjer, Sessa; Rosina, Calderini e Rossetti. A disp.: Matoševič, Ramos, Rescigno, Cozza, Di Grazia, Tortolano e Maniero All: Pancaro

SPAL (5-3-2): Contini; Lazzari, Silvestri, Cottafava, Ceccaroni, Mora; Gentile, Castagnetti, Bellemo; Zigoni, Cellini. A disp: Macario, Giani, Gasparetto, Beghetto, Capezzani, Di Quinzio, Ferri, Finotto. All: Semplici

ARBITRO: Saia di Palermo; Oliveri-Intagliata; IV Guarino

SQUALIFICATI: Terracciano e Ceccarelli

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio