Catania, alla Fiera dopo gli scontri i sequestri
web

Catania, alla Fiera dopo gli scontri i sequestri

La risposta del Comune di Catania alla folle guerriglia tra ambulanti della fiera è un'operazione antiabusivismo condotta da vigili urbani e polizia nel mercato di piazza Carlo Alberto. Un notevole schieramento di uomini che dalle prime ore del mattino hanno svolto una serie di controlli.

Otto i sequestri, per un totale di oltre 2.700 pezzi tra scarpe, orologi e borse. Fermati un italiano per il rifiuto di comunicare le proprie generalità e un senegalese per contraffazione. "L'intervento - spiega l'amministrazione - scaturisce dalla precisa direttiva del sindaco Enzo Bianco, che punta al ripristino dell'ordine e della legalità dopo i fatti dei giorni scorsi la cui causa principale risiede nella conflittualità tra venditori senegalesi e italiani".

Il primo cittadino sottolinea che "la fiera sta attraversando una importante fase di riorganizzazione per consentire condizioni di maggiore vivibilità sia per i residenti sia per gli operatori commerciali. Grazie anche a questa riorganizzazione sarà possibile individuare meglio le sacche di abusivismo e illegalità e intervenire per eliminarle".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca