Catania, arrestati ventenni a Librino in possesso di fuochi e armi
Web

Catania, arrestati ventenni a Librino in possesso di fuochi e armi

Ultimo giorno dell'anno movimentato per la polizia di Catania. Ieri sera prima gli agenti hanno arrestato il venticinquenne Giovanni Raimondo: nella sua casa di Librino hanno trovato 24 fuochi pirotecnici artigianali, le cosiddette cipolle, 19 “torte a batteria” e 15 cartucce calibro 12. Vista la quantità di esplosivi, sono intervenuti anche gli artificieri, che hanno classificato le “cipolle” come materiale di spiccata potenza.

Più tardi gli stessi agenti hanno fermato il ventottenne Antonino Razza. Passando dal Villaggio Zia Lisa lo hanno infatti notato mentre sparava dei colpi in aria con un fucile a canne mozze. I poliziotti dell’antidroga lo hanno subito bloccato. Il fucile peraltro era rubato.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca