Catania, confiscato l'"impero" Bosco. Beni per 15 mln di euro

Catania, confiscato l'"impero" Bosco. Beni per 15 mln di euro

Maxi operazione da parte della Guarda di Finanza di Catania. Confiscati beni per 15 milioni di agli imprenditori Bosco e Cuntrò, imputati per associazione a delinquere, usura ed estorsione e ritenuti contigui ai clan Laudani e Santapaola.

I sigilli sono stati posti a due punti vendita della nota catena di supermercati (via Umberto e via Orto dei limoni), adue rosticcerie dei fratelli Bosco, a due scuderie con 22 cavalli da corsa, a due ville a Tremestieri Etneo e Mascali, a numerosi appartamenti a Catania per un totale di 31 immobili, 11 tra autovetture, moto e scooter: un vero e proprio impero.

Destinatari del provvedimento i seguenti componenti della famiglia Bosco: il 37enne Giuseppe, il 57enne Antonino, il 93enne Giuseppe, il 60enne Mario, il 55enne Salvatore, il 36enne Sebastiano e il 57enne Antonino Cuntrò.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca