Catania, demolizione Tondo Gioeni: primo incidente
Nino Russo per SiciliaToday

Catania, demolizione Tondo Gioeni: primo incidente

Primo incidente lungo la Circonvallazione, nella zona interessata dai lavori propedeutici all'abbattimento del cavalcavia sul Tondo Gioeni. Stanotte, la prima con il nuovo piano della viabilità, un uomo di 36 anni che viaggiava in direzione Ognina sembrerebbe non aver visto il new jersey posizionato per incanalare il traffico verso le strade alternative.

Sull'asfalto, i segni di una lunga frenata sembrerebbero indicare che l'uomo, che non è escluso viaggiasse ad alta velocità, si sarebbe accorto dell'ostacolo all'ultimo momento, non riuscendo quindi ad evitarlo. Il malcapitato è stato trasportato all'ospedale Cannizzaro mentre, sul posto, sono intervenuti i Vigili urbani, che hanno provveduto a fare rimuovere l'automobile dall'area. Sotto accusa l'assenza di segnaletica adeguata: in particolare, l'assenza di semafori lampeggianti a indicare il cantiere.

Intanto si è conclusa nel pomeriggio l’ultima riunione tra gli assessori e i tecnici a Palazzo degli elefanti. È stato confermato che la ditta è stata regolarmente autorizzata al lavoro notturno a partire da stasera e che entro domani si finirà di installare la segnaletica di cortesia per le principali deviazioni a monte e a valle del cantiere. Inoltre, dopo alcuni test effettuati dai Vigili urbani, è stato deciso di non procedere allo smantellamento della rotatoria di via Caronda.
“Visto che il traffico defluisce regolarmente – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Bosco – abbiamo deciso di sospendere, almeno per ora, lo smantellamento. Valuteremo semmai in seguito, se le condizioni del traffico dovessero mutare, se eliminare la rotonda”.

Nel corso della riunione sono stati inoltre messi sul tappeto i timori di un “effetto evento” della demolizione, che dovrebbe cominciare sabato, e si è discusso anche dell’incidente registrato la notte scorsa nell’area del cantiere: un’auto, che procedeva a fortissima velocità – si stima che abbia frenato per quaranta metri – è andata a sbattere contro le transenne. E qualcuno dei residenti ha parlato di segnaletica insufficiente.
“In realtà – ha sottolineato l’assessore Bosco – quando ho interpellato i rappresentanti della ditta, ho avuto da loro assicurazione che la segnaletica di legge è stata pienamente rispettata”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca