Catania, dopo agitazione riprende la raccolta di rifiuti
Web

Catania, dopo agitazione riprende la raccolta di rifiuti

In buona parte della città i rifiuti accumulati in questi giorni sono già stati raccolti, ma in un'area significativa, dove il servizio è ripreso con ritardo, si sta ancora lavorando per uscire dall'emergenza. Grazie all'impegno dell'amministrazione per il pagamento degli stipendi, prima i lavoratori di Ipi e oggi quelli Oikos hanno ripreso l'attività a pieno regime hanno ripreso a lavorare a pieno regime gli operatori dell'Ipi, già da due giorni, e quelli dell'Oikos, dalla notte scorsa. Erano in agitazione a causa del ritardo nel pagamento dell'ultimo stipendio e la protesta aveva provocato un considerevole accumulo di rifiuti nelle zone di Catania non direttamente servite dal personale comunale.

La svolta nelle trattative si è avuta grazie alla disponibilità dell'Amministrazione comunale che ha fatto un grande sforzo per offrire una soluzione-tampone giudicata positiva dai lavoratori, i quali hanno accolto l'appello al senso di responsabilità e hanno ripreso a lavorare.
In buona parte della città i rifiuti accumulati in questi giorni sono già stati raccolti, in particolare le zone di pertinenza dell'Ipi, ma in un'area significativa della zona sud e del centro, dove il servizio è ripreso con ulteriore ritardo, si sta ancora lavorando per uscire dall'emergenza.

La macchina, insomma, si è rimessa in funzione e anche le zone in cui sono stati registrati maggiori disagi in breve tempo saranno ripulite. Si stima che dal 16 settembre, quando era cominciata l'agitazione, si fossero accumulati lungo le strade di Catania circa 1.500 tonnellate di rifiuti. In particolare da stamattina sono al lavoro trenta compattatori ciascuno con squadre di quattro persone, più quattro mezzi a cassone aperto e altri mezzi più piccoli. Si stima che entro la giornata di domani la situazione della raccolta sarà normalizzata. Si provvederà poi a uno spazzamento straordinario.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca