Catania e Termini Imerese: da Ue 136 milioni per metropolitane
Flickr

Catania e Termini Imerese: da Ue 136 milioni per metropolitane

Contribuire all'estensione della metropolitana di Catania e alla realizzazione dell'interporto di Termini Imerese: sono questi i due obiettivi dei 136,6 milioni di euro stanziati oggi dalla Commissione Ue a favore della Sicilia nel quadro del Fondo europeo di sviluppo regionale.

Il primo investimento di 88,7 milioni di euro è destinato al progetto di prolungamento di cinque chilometri della metropolitana di Catania, costruendo sei nuove stazioni e collegando il capoluogo al comune di Misterbianco. Si stima che i lavori, che dovrebbero essere ultimati entro il 2015, porteranno alla creazione di 180 posti di lavoro e avranno benefici per circa 350 mila abitanti.

Il secondo investimento di 47,9 milioni di euro mira a contribuire alla costruzione dell'interporto di Termini Imerese, destinato ad aumentare sensibilmente il volume delle merci trasportate nella regione. Si prevede la creazione di 224 posti di lavoro per la realizzazione del progetto, che dovrebbe essere operativo all'inizio del 2017.

''Questi progetti rappresentano dei buoni esempi di come i fondi regionali dell'Ue possano aiutare a sviluppare l'economia della Sicilia, attirando nella regione investitori e imprese'', ha commentato il commissario per la Politica regionale, Johannes Hahn. Secondo l'eurodeputato Salvatore Iacolino (Ppe), con questo stanziamento l'Europa ha inviato ''un segnale di attenzione verso due infrastrutture strategiche per il trasporto di merci e persone''.

Oltre ai benefici per il sistema siciliano della logistica e dei trasporti, queste due opere ''avranno delle ricadute positive sul fronte dell'occupazione'', ha osservato Iacolino, auspicando che la regione ''raccolga i segnali d'incoraggiamento dell'Ue, sfruttando le risorse assegnate per consolidare l'attrattività dei nostri territori''.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca