Catania, esonerato Maran arriva De Canio
Gigi De Canio, nuovo mister degli etnei

Catania, esonerato Maran arriva De Canio

Con il comunicato seguente apparso sul sito ufficiale è stato reso noto l'esonero di Maran:

Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra il signor Rolando Maran, al quale vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto ed i migliori auguri per il prosieguo della carriera. La conduzione della prima squadra viene affidata al signor Luigi De Canio.

Tanta gavetta e una fuga inglese
Luigi De Canio, nato a Matera io 26 settembre 1957, dopo una carriera da calciatore (ruolo difensore) sviluppata in gran parte in serie C, ha iniziato l’attività di allenatore nel 1988 alla guida del Pisticci, formazione dilettantistica. Una lunga gavetta, quella di De Canio, proseguita con fortune alterne alla guida di Savoia, Siena, Carpi, Lucchese e Pescara fino al tanto sospirato esordio in serie A con l’Udinese nella stagione 1999/2000. Sulla panchina friulana, alla prima annata in massima serie, conquista l’ottavo posto nella classifica finale. Risultato prestigioso prima dell’esonero nella stagione successiva.

Dimenticata Udine, nell’’estate del 2001 De Canio sbarca a Napoli in serie cadetta. Quinto posto, promozione fallita ed esonero servito. Nel 2002 il ritorno in A, a campionato in corso, alla guida della Reggina, dove conquista la salvezza al termine dello spareggio contro l’Atalanta. Dopo la fortunata parentesi di Reggio ecco quella agrodolce con il Genoa in cadetteria. Nel gennaio 2005 terzo ritorno in serie A al ‘capezzale’ del Siena. Alla guida dei toscani conquista due salvezze di fila. Nell’estate 2006 lascia la Robur rimanendo inattivo fino all’ottobre 2007 quando oltrepassa la manica per accasarsi sulla panchina dei Queens Park Rangers, società inglese di proprietà di Flavio Briatore. Esperienza amara conclusa con un mediocre quattordicesimo posto nella seconda divisione del campionato inglese, l’equivalente della nostra serie B.

Dimenticata l’esperienza inglese ecco una nuova chiamata dalla serie A, stavolta da Lecce, nel marzo 2009. In Salento, nonostante la retrocessione in B, ottiene la riconferma e successivamente la promozione in serie A nella stagione 2009/10. Nella stagione seguente, la 2010/11, corona la sua esperienza giallorossa con una meritata salvezza. Nonostante i brillanti risultati De Canio, al termine del campionato, lascia la panchina salentina rimanendo ‘disoccupato’, in attesa di una chiamata importante.
Nell’aprile 2012 ritorna, dopo otto anni, al Genoa, dove conquista una salvezza e una riconferma per la stagione seguente. Conferma a breve termine prima dell’esordio dopo nove giornate dopo due vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte. Infine, il 20 ottobre 2013 viene chiamato alla guida del Catania, terzultimo in classifica (in coabitazione col Sassuolo, prossimo avversario dei rossazzurri) con 5 punti in otto partite.

Palmares
1 Coppa Intertoto con l’Udinese ne 2000
1 Campionato cadetto col Lecce nella stagione 2009/10
Vanta 5 salvezze in serie A con Reggina (due volte), Siena, Lecce e Genoa.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio