Catania, figlio strangola la madre per sigarette negate
Web

Catania, figlio strangola la madre per sigarette negate

Il cadavere di una donna di 58 anni, Maria Lucia Garra, è stato trovato nella pineta di Nicolosi. Per la morte della 58enne i carabinieri hanno già fermato il figlio, Giorgio Coco, di 25 anni, che abitava con la madre a San Giovanni la Punta. E' stato proprio il giovane, in stato di shock, a fare ritrovare il corpo della donna. Il ragazzo avrebbe ucciso la madre per una sigaretta negata.

Il giovane ha ammesso le sue responsabilità: non sopportava che la madre gli negasse i soldi per comprare le sigarette e che lo rimproverasse perché fumava troppo. Per questo Coco ha strozzato la madre la sera di sabato scorso.

Ha tenuto in casa il corpo per 24 ore e poi ha tentato di seppellire il cadavere sull'Etna, senza riuscirci. Per questo ha chiamato suo zio chiedendogli se lo potesse aiutare. Il fratello di suo padre è andato dai carabinieri che hanno fermato il cadavere e fermato il giovane.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca