Catania, per il Teatro Stabile un nuovo commissario
Web

Catania, per il Teatro Stabile un nuovo commissario

Da un deficit di 15 milioni, quello della Sinfonica siciliana, a uno di 13 milioni, quello dello Stabile di Catania. Giorgio Pace diventa il manager delle missioni impossibili negli enti culturali al collasso. E così il sovrintendente dell'Oss è stato chiamato dall'assessore al Turismo Anthony Barbagallo a fare il commissario dello Stabile di Catania, dopo le dimissioni del presidente Salvo La Rosa, dopo la scadenza del contratto di Giuseppe Di Pasquale e alla fine di un finale di stagione che ha visto la protesta a oltranza dei dipendenti e gli ultimi spettacoli saltati.

Pace si insedierà fra una decina di giorni, dopo il parere della prima commissione dell'Ars sulla compatibilità: l'incarico parla di tre mesi di tempo per rimettere in moto il disastrato teatro di Catania.

"Di certo non lascerò la Sinfonica durante l'estate - dice Pace - Ho guardato le carte, c'è un fatturato basso, una situazione di tutti contro tutti da aggiustare e un cartellone da preparare. Penso a una collaborazione col Teatro Biondo per creare qualcosa di forte e totalmente siciliana".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cultura