Catania, scia di sangue fuori una discoteca delle movida
Web

Catania, scia di sangue fuori una discoteca delle movida

Un uomo catanese di 34 anni versa in gravi condizioni dopo essere stato travolto forse intenzionalmente da un'auto pirata la scorsa notte alla Scogliera. Un altro giovane, 32 anni, nello stesso incidente ha riportato la frattura del bacino. Questi i fatti ricostruiti dopo una notte di tensione: un diverbio, uno dei tanti che si verificano nelle lunghe notte in discoteca.

Una lite che sarebbe cominciata dentro il Mama Sea, un locale alla moda della Scogliera di Catania, sedata dall'intervento dei buttafuori e però sembra proseguita fuori. Poi tutto sembra finito e i due uomini fanno ritorno verso l'auto posteggiata nei pressi. Ed è in questo frangente che accade il peggio: un'auto investe i due, secondo alcune testimonianze mirandoli di proposito. Uno dei due, che proprio la scorsa notte festeggiava il proprio compleanno, viene addirittura trascinato per decine di metri, con l'auto che zigzaga ma non si ferma.

Il giovane, subito portato al vicino ospedale Cannizzaro, è stato operato ieri: poli traumatizzato, resta in gravi condizioni. Per l'altro giovane, come detto, una frattura al bacino. I carabinieri di Acireale stanno conducendo serrate indagini per verificare l'effettiva intenzionalità dell'incidente o se invece si tratta "soltanto" di un'auto pirata, con il conducente che non si è fermato a prestare soccorso ai due giovani travolti. La direzione del Mama Sea, dal canto suo in una nota, tiene a precisare che all'interno del locale non si è verificata alcuna lite e che la via Antonello da Messina è spesso teatro di incidenti stradali a causa della scarsa illuminazione della zona e anche per l'elevata velocità con cui le auto viaggiano anche nelle ore notturne.

E sul problema della sicurezza e dopo quest'ultimo incidente, il questore di Catania, Marcello Cardona, terrà domani un incontro sulla sicurezza nel lungomare di Aci Castello. All'incontro parteciperanno il sindaco di Aci Castello, oltre a carabinieri e polizia municipale.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca