Catania, sequestrato distributore di benzina abusivo
Web

Catania, sequestrato distributore di benzina abusivo

Un'area recintata, attrezzata come una vera e propria stazione di servizio, nella quale veniva venduto gasolio di contrabbando è stata scoperta dai finanzieri del Comando Provinciale di Catania. A richiamare l'attenzione degli investigatori del Nucleo di Polizia Tributaria verso una zona adiacente al centro commerciale "Porte di Catania", sono stati due grossi autoarticolati sorpresi mentre accedevano a un'area isolata e protetta da due cancelli elettrici e da alcuni cani da guardia. L'intervento dei finanzieri ha consentito di sorprendere sul piazzale alcuni soggetti intenti a trasbordare gasolio dai camion in grosse cisterne.

Le successive perquisizioni hanno portato al sequestro di 53mila litri di gasolio - contenuto in recipienti da 1.000 litri e importato illegalmente dalla Slovenia -, del magazzino utilizzato per lo stoccaggio del carburante, delle attrezzature per il travaso del prodotto, di alcune cisterne e di un grosso serbatoio dotato di pistola erogatrice e contalitri. I due autotrasportatori, un croato e uno sloveno, e altre cinque persone catanesi presenti, fra cui i proprietari dell'area, sono stati tratti in arresto per contrabbando. Il prezzo medio di vendita del gasolio di contrabbando è inferiore di circa 20-25 centesimi per litro a quello praticato dai distributori regolari.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca