Catania, sgomberi dopo servizio su
Web

Catania, sgomberi dopo servizio su "Striscia"

“Gli abusivi erano stati filmati anche dalla troupe di Striscia la notizia, in un edificio in via della Lucciola a Catania e sono stati finalmente sgomberati. Occupavano uno stabile che lo Stato aveva strappato ai boss”. Ieri sera il ministro dell’Interno, Matteo Salvini lancia l’ennesimo tweet-notizia. “Avevamo promesso di liberarlo, l’abbiamo fatto”, dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Che aggiunge: “Un ringraziamento particolare va alle forze dell’ordine”. L’edificio è presidiato per evitare nuovi ingressi. Amaro il commento del comitato “Casa per tutti Catania” che sottolinea che ormai in Italia “gli sgomberi li detta Striscia la Notizia”.

“Non è la prima volta, e anche se ci auguriamo sia l’ultima abbiamo lo strano presentimento che non sarà così – si legge nella nota – Per un governo che vive di Meme, Frasi a effetto, e Tweet, in cui la verità non importa più nulla, la sostanza manco e conta solo conquistare, anche per poche ore il titolo da prima pagina pare sia normale che a ordinare gli sgomberi sia un programma TV. Siamo al paradosso. Poche settimane fa era successo a Palermo, ieri a Catania”.

“Impermeabile e bassotto ed ecco che si scova “l’illecito” – concludono – Case occupate da famiglie che non vogliono le telecamere dentro casa. E che importa se il servizio farà finire delle persone per strada, quello semmai sarà un nuovo servizio”.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca