Catania, vandalizzata la sede di Confcommercio
Web

Catania, vandalizzata la sede di Confcommercio

Ignoti si sono introdotti nella sede dell'associazione degli agenti di commercio (Fnaarc), nel cortile interno che ospita il plesso della Confcommercio, in via Mandrà, dove hanno messo tutto a soqquadro senza prendere nulla. Dopo hanno tentato, senza riuscirci, di entrare attraverso un balcone nei saloni della Confcommercio. L'associazione, sottolineando come si tratti del quarto episodio in due anni, ha presentato una denuncia ai carabinieri e domani alle 10 il presidente di Confcommercio Catania Riccardo Galimberti incontrerà la stampa sull'accaduto. "Davanti all'ennesimo tentativo - afferma Galimberti - possiamo affermare che si tratti di episodi di intimidazione rivolti alla nostra associazione poiché ogni volta portano via solo qualche computer lasciando solo disordine. Sanno bene che contanti qui non ce ne sono".

"Evidentemente - aggiunge - l'attività delle nostre associazioni antiracket disturba qualcuno. Noi andiamo avanti per la nostra strada. Il nostro impegno sarà sempre a favore dei commercianti in difficoltà ai quali non ci stancheremo mai di convincerli che la denuncia è l'unica arma contro i fenomeni di racket ed usura. Sappiamo bene che il momento è difficile per chi fa impresa e non possiamo permettere che si aggiungano altri ostacoli alle loro attività da parte della malavita".
Solidarietà al presidente di Confcommercio Catania Riccardo Galimberti è giunta dal sindaco etneo Enzo Bianco: "Galimberti - ha detto - ha messo in relazione questa vile azione con l'attività delle associazioni antiracket di Confcommercio. E bisogna schierarsi senza mezze misure al fianco di chi lotta per la legalità e le regole". "Per questo - ha concluso Bianco - domani incontrerò il presidente Galimberti e gli altri dirigenti della Confcommercio per stringere loro la mano e incoraggiarli a tenere duro a mio nome personale, a nome dell'amministrazione e a nome della città tutta".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca