Cenere, proclamato lo stato di calamità naturale dall'Ars
Flickr

Cenere, proclamato lo stato di calamità naturale dall'Ars

Approvata ieri sera dalla Giunta Regionale, la delibera con cui viene proclamato lo stato di calamità naturale per i comuni etnei colpiti dalla ripetute piogge di cenere cadute nelle scorse settimane dall'Etna.

Questa decisione, accolta con soddisfazione da tutti i Sindaci interessati, primo fra tutti, Nino Garozzo primo cittadino di Acireale, il primo a chiedere l'intervento della Regione, fa seguito ad una mozione presentata ieri da cinque deputati catanesi, primo firmatario Lino Leanza e condivisa da Nicola D’Agostino, Raffaele Nicotra, Luca Sammartino (tutti Udc) e Valeria Sudano (Cantiere Popolare-Pid) in cui si chiedeva un impegno urgente da parte dell’esecutivo di Crocetta nella gestione di un problema di difficile soluzione legato alla pulizia straordinaria dei rispettivi territori.

Dall’inizio dell’anno, infatti, l’Etna ha fatto registrare nove eruzioni in cui è stata frequente l’emissione di cenere che, sospinta dal vento, ha invaso strade, edifici pubblici, case e terreni provocando disagi alla popolazione che vive alle pendici del vulcano.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca