Continuano senza sosta gli sbarchi nel Canale di Sicilia, tra i migranti tre morti
Web

Continuano senza sosta gli sbarchi nel Canale di Sicilia, tra i migranti tre morti

Un flusso continuo quello dei migranti in fuga dall'Africa e dal Medio Oriente verso le coste della Sicilia, difficile tenere il conto. E ci sono anche 3 morti tra i 200 migranti arrivati a Pozzallo a bordo delle motonavi Norient Star e Anwaar. Sull'accaduto la Questura di Ragusa ha aperto un'indagine. Nello stesso porto sabato sera erano arrivati altri 422 migranti e nella prime ore di domenica sarebbero dovuti sbarcare gli altri 845 che si trovavano a bordo della nave Ubaldo Diciotti. Ora sono stati trasbordati sulla nave Etna diretta verso Taranto, dopo essere stati per tutta la giornata in attesa di disposizioni nelle acque antistanti il porto di Avola.

Una due giorni di fuoco, dal bilancio ancor più drammatico a causa dei morti. Almeno 2 mila le persone salvate dalla Marina Militare e altre 700 dai mercantili in navigazione. Nelle prime ore di domenica la fregata Scirocco ha salvato 186 migranti tra cui 45 donne e 58 bambini. Nella notte ne sono stati salvati altri 554. La nave rifornitrice Etna con 1335 migranti - tra questi gli 845 che erano sulla Diciotti - farà nelle prossime ore rotta verso il porto di Taranto, seguendo le indicazioni del Ministero dell'Interno. Lunedì 109 migranti arriveranno ad Augusta e altri 509 a Palermo a bordo della motonave City of Sidon. Numeri che si sommano a quelli di sabato: oltre due mila persone sbarcate nei porti della Regione: 1400 e a Porto Empedocle, 266 a Catania e 367 a Palermo.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca