Crocetta litiga a distanza con il suo confessore
Web

Crocetta litiga a distanza con il suo confessore

"E' irrituale e persino offensivo che un parroco entri in questo modo nella libertà di pensiero di una persona. Mi sembra una specie di bolla contro Lutero''.
Così il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, replica al parroco di Gela e suo confessore Don Luigi Petralia, secondo cui il governatore ''si è posto fuori dalla Chiesa cattolica'' con le dichiarazioni fatte durante la trasmissione 'Le invasioni Barbariche' su la7, parlando di matrimonio gay e preti sposati.

Il parroco di Gela era intervenuto con una lettera aperta nella quale si dice “assolutamente in disaccordo con tutte le sue (di Crocetta n.d.c.) affermazioni sulla Chiesa” che per essere vicina all’uomo, secondo Crocetta, “dovrebbe avere un Papa donna, i preti sposati e non come lui dice nella loro espressione sessuale fisica, e celebrare persino i matrimoni tra omosessuali”. “Le sue uscite fuori luogo, caro presidente Crocetta – scrive il parroco di Santa Lucia – mi sono sinceramente nuove, ripeto, completamente nuove”. “Mi dispiace, onorevole, ma sono affermazioni più da showman piuttosto che da politico o da cristiano-politico”. “Sono temi molto seri e già risolti all’interno della Chiesa cattolica, la quale – prosegue la lettera di don Petralia – non attende soluzioni dall’on. Crocetta, non essendo egli né biblista, né teologo, né per altro titolo competente in queste questioni”.

In serata modifica padre Luigi ha però spiegato l'intervento: "La mia stima per il presidente della Regione Rosario Crocetta resta immutata, le mie considerazioni erano di carattere biblico e teologico. Abbiamo condiviso tante lotte, come quella alla mafia. Da parte mia non c'è stato nessun attacco al governatore". queste le parole del parroco di Gela. "Io non ho ricevuto pressioni da parte di nessuno -ha aggiunto ancora il parroco di Gela- e ribadisco la mia stima per il governatore che e' immutata. Ho deciso oggi di fare la lettera aperta perche' lui aveva fatto dichiarazioni pubbliche".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca