Demanio marittimo, ufficiale aumento al 600%
Flickr

Demanio marittimo, ufficiale aumento al 600%

I canoni demaniali marittimi aumentano del 600 per cento in Sicilia. Lo sancisce un decreto del presidente della Regione pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale. Gli aumenti sono retroattivi, dal primo gennaio 2013, ferma restando la maggiorazione del 4%, del 7% e del 10% relativamente alle aree a bassa, media ed alta valenza turistica, recita il primo articolo.

Nei giorni scorsi il sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli, ha dato mandato all'avvocatura di impugnare al Tar il decreto del Governo regionale che aumenta del 600% i canoni demaniali marittimi nell'isola, per le gravi ripercussioni economiche e occupazionali che il provvedimento può recare nelle aziende che operano nel settore.

Azione analoga della Fiba Confesercenti Sicilia, che annuncia che "la categoria sta procedendo a presentare ricorso contro l'aumento dei canoni demaniali del 600%".

"Un provvedimento dagli effetti retroattivi non solo gravoso per le condizioni che pone nei confronti di un comparto, composto da circa 70 mila operatori e da quasi 9 mila titolari di concessioni demaniali marittime, che dovrebbe essere sostenuto e non vessato con balzelli insostenibili per le nostre imprese, ma anche discutibile nelle modalità con cui è stato determinato ovvero senza alcun coinvolgimento della componente privata".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca