Election day in Sicilia: si vota per le Europee e in 37 comuni
Web

Election day in Sicilia: si vota per le Europee e in 37 comuni

Gli elettori che domani saranno chiamati ad eleggere i rappresentanti italiani al Parlamento europeo, all'atto della votazione, riceveranno un'unica scheda, di colore diverso a seconda della circoscrizione elettorale nelle cui liste si è iscritti: grigio per l'Italia nord-occidentale (Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia); marrone per l'Italia nord-orientale (Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna); rosso per l'Italia centrale (Toscana, Umbria, Marche, Lazio); arancione per l'Italia meridionale (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria); rosa per l'Italia insulare (Sicilia, Sardegna).

Il voto di lista - ricorda il Viminale in un vademecum disponibile anche on line - si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa, un segno sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta. Ciascun elettore può anche esprimere voti di preferenza. Il voto di preferenza deve essere espresso esclusivamente per candidati compresi nella lista votata. E' possibile esprimere fino a un massimo di tre voti di preferenza per candidati di una lista: nel caso di tre preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l'annullamento della terza preferenza. Un solo voto di preferenza può essere espresso per un candidato delle liste rappresentative delle minoranze di lingua francese della Valle d'Aosta, di lingua tedesca della provincia di Bolzano o di lingua slovena del Friuli Venezia Giulia, che sia collegata ad altra lista presente in tutte le circoscrizioni nazionali. I voti si esprimono scrivendo, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, il nome e cognome o solo il cognome dei candidati preferiti compresi nella lista medesima; in caso di identità di cognome fra più candidati, si deve scrivere sempre il nome e il cognome e, se occorre, la data e il luogo di nascita.

In Sicilia insieme alle Europee si vota anche in 37 Comuni per il rinnovo delle Amministrazioni comunali. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23. Caltanissetta è l’unico capoluogo di provincia interessato dalle amministrative. Gli altri comuni sono: Termini Imerese, Roccamena, Bagheria, Bompietro, Monreale e Cinisi in provincia di Palermo; Santa Elisabetta, San Biagio Platani, Caltabellotta, Racalmuto e Naro in provincia di Agrigento; Calatafimi-Segesta, Mazara del Vallo, Salaparuta, Salemi in provincia di Trapani; Condrò, San Salvatore di Fitalia, Tortorici, Rometta, Forza d’Agrò, Oliveri, Leni, Mandanici, Mistretta, Brolo, Spadafora in provincia di Messina; Acireale, Zafferana Etnea, Motta Sant’Anastasia, Ragalna, Aci Castello in provincia di Catania; Portopalo di Capo Passero, Pachino in provincia di Siracusa; San Cataldo e Mazzarino in provincia di Caltanissetta; Aidone, in provincia di Enna.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Politica