Enna, costringeva la nipote minorenne a prostituirsi: blitz della polizia per arrestarla
Flickr.com

Enna, costringeva la nipote minorenne a prostituirsi: blitz della polizia per arrestarla

Un giro di prostituzione che ruotava attorno a una minorenne è stato scoperto dalla Squadra mobile di Enna, che nel corso dell'operazione "Pandemia", ancora in corso, ha arrestato cinque persone implicate in un giro di prostituzione minorile e notificato quattro informazioni di garanzia.

Era ormai da qualche tempo che gli investigatori della Squadra Mobile avevano notato una donna, indicata da più fonti dedita alla prostituzione, che si accompagnava regolarmente con una giovane di 16 anni, la quale, invece di frequentare la scuola, era solita seguire la donna, in occasione dei suoi numerosi spostamenti in città.

Venivano così avviati una serie di mirati servizi, con intercettazioni e pedinamenti. Dalle indagini emerge un quadro agghiacciante. La donna induceva alla prostituzione la ragazza, traendone in cambio denaro col quale soddisfare le proprie necessità quotidiane. L’indagata era solita accompagnare la minore presso i luoghi convenuti o presso le abitazioni degli indagati, dove poi si consumavano i rapporti sessuali.

Nell’ambito del medesimo procedimento penale, l’A. G. procedente ha, inoltre, emesso 4 decreti di perquisizione e sequestro con contestuale informazione di garanzia a carico di ulteriori indagati, i quali hanno avuto rapporti sessuali a pagamento con la minore, dopo che la stessa ha compiuto gli anni sedici. L’attività è ancora in corso di esecuzione da parte degli uomini della Squadra Mobile.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca