Etna, nuova eruzione in corso: disagi a Fontanarossa
Web

Etna, nuova eruzione in corso: disagi a Fontanarossa

Sull'Etna, da ore, è in corso una nuova attività stromboliana progredita poi in una vera e propria fontana di lava che fuoriesce dal nuovo cratere di Sud Est. A differenze delle eruzioni dei giorni scorsi, quello in corso non è un fenomeno visibile dalla città di Catania a causa delle nuvole che coprono la sommità del vulcano. Dal cratere fuoriesce anche una nube di cenere vulcanica che sospinta dal vento si dirige verso i paesi della zona jonica. L'area interessata dovrebbe essere la stessa che ha subito la pioggia nera di sabato scorso.

La Sac, in merito all'attività stromboliana del vulcano Etna, informa che, "dopo attenta valutazione della situazione, l'unità di crisi ha deciso di riaprire i settori 3 e 4 dello spazio aereo sopra la città di Catania, nonché lo stesso scalo di Fontanarossa, mentre permangono chiusi i settori 1 e 2".

I sismografi dell'Ingv di Catania hanno registrato sull'Etna due piccole scosse sismiche a 37 secondi di distanza l'una dall'altra. Le scosse di intensità 2.2 non sono state avvertite dalla popolazione e sono state localizzate in alcuni centri abitati del versante Sud del vulcano, Andrano, Biancavilla, Paternò, Santa Maria di Licodia e Ragalna. Secondo gli esperti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, le due scosse di terremoto sono da ricondurre all'attività dell'Etna.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca