Fontanarossa, conclusi puntualmente i lavori straordinari alla pista. Si torna a volare da Catania
Parrinnello

Fontanarossa, conclusi puntualmente i lavori straordinari alla pista. Si torna a volare da Catania

Sono stati conclusi i lavori straordinari di riqualificazione dell’Air Side dell’Aeroporto di Catania Fontanarossa che, per numero di passeggeri, è il più grande scalo del Sud Italia, primo in Sicilia e sesto nella classifica degli aeroporti italiani.

Il manufatto realizzato potrà garantire ulteriori standard di sicurezza ai 7 milioni di passeggeri l’anno che da domani torneranno a transitare da Catania Fontanarossa diretti o provenienti da 7 delle 9 province siciliane.

"L’aver realizzato in appena un mese un’opera così importante costituisce un risultato - hanno dichiarato i dirigenti Enac - che è innanzi tutto frutto della programmazione e dell’impegno gestionale e progettuale della SAC e della piena disponibilità dell’ENAC, che ha avuto il ruolo di autorità vigilante e di coordinamento".

Un impegno che ha prima permesso di ridurre ad appena un mese il tempo di chiusura della pista rispetto alle iniziali previsioni di quattro mesi e che poi ha anche consentito di rispettare questo termine riducendolo anzi leggermente. La riapertura dello scalo, inizialmente programmata per le ore 24 del giorno 5 dicembre, avviene infatti in leggero anticipo sulle previsioni: è atteso per le 18.30 di oggi il primo volo, cioè il Roma-Catania AZ 1751.

Questo risultato sottolinea la professionalità e l’impegno di quanti hanno contribuito al suo raggiungimento: dagli addetti dell’impresa realizzatrice (oltre un centinaio di maestranze e decine di tecnici specializzati impegnati per 30 giorni 24 ore su 24) a tutti coloro i quali hanno garantito la funzionalità del cantiere e la contestuale operatività del terminal di Fontanarossa e dell’infrastruttura di Sigonella.

I LAVORI ALLA PISTA

I lavori all’Air Side, per un importo di quasi 20 milioni di euro, hanno avuto per oggetto principalmente la riqualifica strutturale e funzionale della pista di volo che, usurata da 50 anni di attività, necessitava di interventi mirati per adeguare la portanza della pavimentazione e del relativo sottofondo agli incrementi di traffico attuali e futuri e, in genere, alle condizioni climatiche.

Gli altri interventi in Air Side sono stati: gli adeguamenti infrastrutturali dei raccordi esistenti, la riqualifica della portanze nelle strip laterali di sicurezza della pista di volo e infine la riqualifica della pavimentazione delle testate di pista.

I lavori sono stati eseguiti dall’ATI (Associazione Temporanea d’Imprese) fra il Consorzio Valori (Roma), e le s.p.a. Cogip (Tremestieri Etneo, CT) e Ing. Pavesi & C. (Santa Venerina, Ct).

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Economia