Forconi, salta l'incontro con Crocetta: via ai blocchi
Flickr

Forconi, salta l'incontro con Crocetta: via ai blocchi

Salta il previsto incontro tra il Governatore siciliano Rosario Crocetta e i rappresentanti dei Forconi e loro per protesta annunciano nuovi blocchi con presidi a partire da questa sera. L'incontro si sarebbe dovuto tenere in Presidenza ma Crocetta è andato all'Ars per partecipare alla discussione e al voto del disegno di legge che prevede l'abolizione delle province. Crocetta ha inviato sue delegati, l'assessore al Bilancio Luca Bianchi e l'assessore all'Agricoltura Dario Cartabellotta, ma i Forconi non li hanno voluti incontrare. A farsi portavoce del malcontento dei Forconi è Mariano Ferro che annuncia: "Già stasera ricomincia l'azione di protesta. Stasera faremo un presidio daanti al casello autostradale di San Gregorio a Catanial e sulla scorrimento veloce Caltanissetta-Agrigento".

“Grazie Crocetta: la Sicilia si paralizza”, è questo lo slogan che i manifestanti si sono dati dal pomeriggio di oggi paralizzando, di fatto, alcuni dei principali caselli autostradali dell’isola. Il leader del movimento dei Forconi, Mariano Ferro spiega: "Dopo avere fatto sapere a tutti che ci ha convocati per oggi a Palazzo d'Orleans il presidente Crocetta non era disponibile a riceverci, pare avremmo visto un assessore. Così ce ne siamo andati, stanchi di promesse non mantenute. Peggio di così non poteva andare". Ora i Forconi sono tornati a protestare a Catania al presidio davanti al casello autostradale di San Gregorio, in atto da giorni. "Se il presidente e la sua giunta ci vogliono veramente incontrare sanno dove trovarci: venissero qui", ha concluso Ferro.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca