Gela, sgozza il fratello al culmine di una lite
Web

Gela, sgozza il fratello al culmine di una lite

Un 28enne, Alessandro Valenti, è stato ucciso dal fratello Vincenzo, 40 anni, con colpi di coltello durante una lite. I due avrebbero litigato nell'abitazione e poi il diverbio sarebbe continuato per strada dov'è avvenuto il delitto. L'omicida è stato arrestato. È stato lui stesso a consegnarsi a polizia e carabinieri intervenuti dopo la segnalazione dell'omicidio. I militari indagano per risalire alle cause che hanno scatenato la sua furia omicida.

Valenti, operaio metalmeccanico in un'impresa di Milazzo, avrebbe sgozzato il fratello Alessandro per antichi dissapori. I due si sarebbero incontrati davanti l'abitazione della vittima, in via Benedetto Bonanno, per un chiarimento. Fra i due congiunti, sarebbe scoppiata un'accesa discussione, culminata poi con l'omicidio. I carabinieri, hanno sequestrato nell'abitazione dell'assassino nei pressi del luogo della tragedia, un coltello nascosto in una tinozza.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cronaca