Gesip, istituito tavolo tecnico dal Ministro Cancellieri. I sindacati promettono una tregua per domani
Flickr.com

Gesip, istituito tavolo tecnico dal Ministro Cancellieri. I sindacati promettono una tregua per domani

Dopo una giornata di passione per i palermitani, dovuta agli scioperi e alle proteste dei dipendenti Gesip, si annuncia per domani una giornata tranquilla.

"Tutte le organizzazioni sindacali aziendali interne alla Gesip, appreso che domani si istituira' a Roma il tavolo tecnico interministeriale cosi' come richiesto dal sindaco Orlando e dal prefetto Postiglione e sponsorizzato dal ministro Cancellieri, unitariamente hanno deciso per la giornata di domani, una tregua delle manifestazioni di protesta, in attesa di conoscere quelli che saranno i risvolti del tavolo di crisi nazionale che, ci auguriamo, siano positivi per la vertenza dei lavoratori". Ad annunciarlo sono gli stessi sindacati con una nota.

"Finalmente, dopo anni, si potrebbe arrivare ad una soluzione definitiva per i lavoratori della Gesip e di tutte le altre aziende partecipate del Comune. Ciononostante, le organizzazioni sindacali riconoscono che resta alta la tensione e per la giornata di domani presidieranno con un sit in pacifico piazza Pretoria, davanti il Comune di Palermo - si legge - I lavoratori della Gesip, sensibili ai disservizi che si stanno determinando, mostrano la propria disponibilita' ad effettuare i servizi “sensibili” (trasporto dei bambini disabili, servizi cimiteriali, canile e apertura delle scuole) anche senza la convenzione tra le parti, avendo chiaro – a differenza del governo nazionale – che Palermo non puo' fare a meno dell’opera dei lavoratori Gesip".

"Infine, ai cittadini incolpevoli di un disastro economico causato dalle precedenti gestioni, rivolgiamo un appello affinche' gli stessi possano dimostrare solidarieta' nei confronti dei lavoratori Gesip e capiscano che i disagi creati nelle ultime ore sono frutto di una esasperazione della quale anche i dipendenti Gesip ne sono vittima", concludono.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Economia